“Di sfiDe in sfiDe”. Gragnano impegnato al Monterisi: ecco il Cerignola

Il Gragnano all’indomani della prima vittoria in campionato dovrà affrontare una trasferta difficile, quella di Cerignola al Monterisi. Andiamo quindi a conoscere l’Audace Cerignola.

LA STORIA – Fondata nel 1921 solo negli Venti ha iniziato a giocare in campionati regionali. Raggiungendo la Serie C per la prima volta nel 1935 tramite ripescaggio. Tra guerra, sospensione dei campionati e pochi soldi per mantenere attivo lo sport, la squadra bazzica nelle categorie minori fino alla riconquista della prima serie dilettantistica negli anni ’60. Anche questa volta si tratta di un ripescaggio. Il decennio successivo è tormentato per gli ofantini, perchè in seguito a buone stagioni nel campionato interregionale, arrivano due retrocessioni consecutive conclusesi poi con un fallimento. Il Cerignola torna in auge solo 13 anni dopo, partendo dalle categorie minori. Milita in questi campionati per circa un decennio. Nel 2013 manca l’iscrizione e dopo un anno di inattività riparte dalla Prima Categoria, risalendo di anno in anno la china, fino alla promozione in Serie D di due stagioni fa. L’anno scorso ha chiuso il campionato con un secondo posto nei play-off, in favore della Cavese.

L’ALLENATORE – Alla guida dei gialloblù c’è Leonardo Bitetto, allenatore importante nel panorama calcistico professionistico. Comincia e coltiva la sua carriera tra la Serie C1 e la Serie C2. Conta due campionati vinti, una Serie D con il Manfredonia e una Serie C2. Nella scorsa stagione ha guidato la Cavese fino alla vittoria della finale play-off. Allenatore che ama il 4-3-3 con gioco tra le linee e lanci lunghi per mettere in condizione gli attaccanti di andare a rete.

LA ROSA – Per il secondo anno consecutivo il presidente Nicola Greco ha costruito una squadra importante, cercando di ritrovare la Serie C, prima dell’era Greco. Il Cerignola annovera calciatori di spessore, per la maggior parte con un lungo passato in Serie C o di categoria, ma anche giovani interessanti arrivati in prestito da società professionistiche. Tra i tanti nomi spiccano quelli di Giuseppe Abruzzese, Domenico Di Cecco, Massimo Pollidori, Mario Martotta e Ciro Foggia.

LA FORMAZIONE – Abagnale, Cascione, Russo Luca, Di Cecco Abruzzese, Pollidori, Carannante, Esposito Alessio, Foggia, Esposito Vittorio, Lattanzio

CERIGNOLA IN CLASSIFICA – Attualmente la squadra è al settimo posto in classifica in coabitazione con Fasano, Sorrento, Francavilla e Nardò. Cinque i punti in classifica figli di una vittoria, due pareggi e una sconfitta. Reduce dal pareggio contro il Taranto, il Cerignola non riesce ancora a bissare la macchina da gol della passata stagione. Appena 6 le marcature messe a segno contro le 5 subite. A conferma di ciò i due gol sbagliati da Lattanzio in due settimane. Migliori marcatori al momento Mario Marotta e Nicola Loiacono, due rispettivamente. Seguono con un gol a testa lo stesso Lattanzio e Ciro Foggia.[one_third last=”no”]…[/one_third]