De Laurentiis: “Siamo dei morti di fame…”

“Volevo un campionato parallelo e non due gironi da dieci, ma per questione di costi abbiamo fatto cos√¨. Siamo dei morti di fame. La Supercoppa? Ho già detto che non la giocherò più”. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato queste brevi ma pesanti dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti che lo hanno atteso all’esterno degli uffici della Lega Calcio.

Le decisione prese quest’oggi in merito al campionato Primavera non sono andate già al numero uno azzurro che si è lasciato ad andare ad esternazioni e commenti polemici e che non lasciano intravedere nulla di positivo per il futuro del calcio italiano.

Il Consiglio della Lega Calcio, riunitosi oggi a Milano, ha deciso che il nuovo format per il prossimo campionato Primavera sara’ composto solo da squadre di serie A e sara’ diviso in due gironi, secondo il criterio della territorialita’.

In sostanza, saranno 20 le squadre che vi parteciperanno divise in due gironi: uno del nord e uno del sud. Questa proposta dorra’ ora essere ratificata dal Consiglio Federale che dovra’ modificare l’articolo 58 del Noif.

 

Condividi