Countdown San Paolo, ipotesi Palermo sempre più probabile

Il tempo sta per scadere. Entro la giornata di domani il Napoli dovrà consegnare alla FIGC la licenza d’uso dello Stadio San Paolo. Stando, però, a quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano “Il Mattino”, la documentazione che deve fornire il Comune non è stata ancora presentata agli organi competenti.

Restano soltanto poche ore di tempo per evitare che il club partenopeo disputi le prossime gare casalinghe di campionato e di Champions League al Renzo Barbera di Palermo, stadio indicato dall’Uefa tempo fa.

Una situazione che si poteve tranquillamente evitare; gli scorsi anni, il Comune ha sempre inviato la licenza un mese prima dalla scadenza della consegna ma stavolta non è stato cos√¨. L’unica soluzione per evitare tutto ciò è quella di richiedere alla Federazione una deroga che gli consenta di scendere in campo al San Paolo.

 

Condividi