Champions League. L’Atl√©tico Madrid cade all’Allianz Arena, ma guadagna la finale

Bayern Monaco eliminato per il terzo anno consecutivo in semifinale di Champions League. La squadra bavarese ha battuto 2-1 l’Atletico Madrid ma l’1-0 dell’andata per i ‘colchoneros’ li condanna a dire addio alla finalissima in programma a Milano. Partono bene i tedeschi che passano in vantaggio al 31′ con una punizione di Alonso deviata dalla barriera, 3 minuti più tardi il Bayern ha l’occasione per il raddoppio su calcio di rigore ma Muller si fa ipnotizzare da Oblak che para.

Cambia il copione nella ripresa con il ‘Cholo’ Simeone che ridisegna la squadra che regge meglio all’urto dei padroni di casa. Al 54′ l’Atletico colpisce in contropiede, Torres si trasforma in assistman e serve in profondità Griezmann che partendo sul filo del fuorigioco si invola e una volta in area fredda Neuer. Al 74′ il Bayern passa in vantaggio, Vidal fa sponda di testa per Lewandowski che in area deposita in rete.

All’84’ svista dell’arbitro che concede agli spagnoli un rigore per un fallo su Torres fuori area, è lo stesso numero 9 a incaricarsi del tiro ma Neuer para. L’assalto finale tedesco al fortino degli spagnoli non riesce, è l’Atletico Madrid la prima finalista dell’edizione 2015/2016 della Champions.

Fonte ADN Kronos. com