Cavese. Supporter blufoncé contro Santoriello

La situazione in casa Cavese continua a farsi sempre più turbolenta. Il club blufoncé del presidente Massimiliano Santoriello è tuttora ultimo in classifica nel girone C di Serie C con appena 8 punti conquistati, a -9 dalla zona calma. Per cercare di dare una forte sterzata alla propria stagione, dopo le gestioni di Modica e Maiuri, la compagine metelliana ha deciso di affidarsi a Salvatore Campilongo. Nonostante l’ennesimo cambio di panchina avvenuto nel corso di questa stagione, la Cavese sembra far fatica a raccogliere punti per l’obiettivo salvezza, anche se con il ritorno del trainer ex Savoia si sta iniziando ad intravedere uno spiraglio di gioco.

Insomma, la società blufoncé vive un periodo critico. Un momento buio che la Cavese spera di superare con l’ausilio del mercato. Gli aquilotti, già autori di diversi colpi, sono costantemente all’opera per cercare di rinforzare ulteriormente la rosa di mister Salvatore Campilongo. Tuttavia, il tifo metelliano è spazientito e turbato da questa brutta situazione. La conferma è arrivata proprio stamani con i supporter blufoncé che hanno deciso di tappezzare la città con diversi striscioni a dir poco duri contro la società. La parte calda della tifoseria della Cavese si è scagliata senza indugio nei confronti del presidente Massimiliano Santoriello, accusato di essere autore di un progetto societario fallimentare. Una presa di posizione arrivata a solo un giorno dalla delicatissima trasferta in Calabria contro la Vibonese di Angelo Galfano, in programma allo stadio Luigi Razza domenica alle ore 15:00 per la 20esima giornata del girone C di Serie C.

Nunzio Marrazzo