Benevento. Inzaghi incoronato miglior allenatore del girone d’andata

Continuano ad arrivare ambiti riconoscimenti in casa Benevento. Dopo Lorenzo Montipò (CLICCA QUI), Luca Caldirola (CLICCA QUI) e Nicolas Viola (CLICCA QUI), a finire sotto i riflettori della Serie B è anche l’allenatore dei giallorossi Filippo Inzaghi. Chi poteva essere premiato miglior tecnico del girone d’andata del campionato cadetto se non il trainer piacentino. Filippo Inzaghi è giunto nel Sannio con grande determinazione e una insaziabile fame di rivalsa. Se questo Benevento può definirsi da record, il merito va attributo sopratutto all’impeccabile lavoro che il tecnico classe 1973 svolge quotidianamente. Dopo l’esperienza tutt’altro che positiva al Bologna, finita con l’esonero, Filippo Inzaghi sta dimostrando alla guida del Benevento delle grandi doti tecniche, le stesse accennate nell’avventura al Venezia. L’allenatore piacentino in poco tempo, grazie anche al supporto del presidente Oreste Vigorito e del ds Pasquale Foggia, è riuscito a tramutare il Benevento in una vera e propria macchina da guerra. Inzaghi ha creato il Benevento a sua immagine e somiglianza: cuore, grinta, fame e freddezza. Tutte caratteristiche che la strega ha sfoggiato in questa prima parte di stagione, ammazzando letteralmente il campionato cadetto.

La squadra di Inzaghi in appena 19 gare hanno messo a segno ben 46 punti. Numeri che hanno permesso ai giallorossi di prendersi di diritto la vetta della classifica, portandosi a +12 dalla seconda (record dopo 1 girone) e a +15 sulla terza (record dopo 1 girone). Nessuno in Serie B è mai riuscito a fare meglio. La strega ha registrato una media pazzesca di ben 2.4 punti a partita. Negli ultimi 25 anni, ossia, da quando fu introdotta la regola dei tre punti per vittoria (1994-1995), nessun club cadetto era mai riuscito a collezionare cos√¨ tanti punti. A conservare il primato era il Sassuolo di Eusebio Di Francesco che nella stagione 2012-2013 aveva totalizzato 45 punti in 19 match. A seguire la Juventus guidata da Didier Deschamps con 44 punti conquistati sul campo (2006/07) dopo essere partiti con 9 punti di penalità a causa delle vicende legate a Calciopoli. Il girone d’andata sia per i neroverdi che per i bianconeri si chiuse alla 22esima giornata. A detenere il record di punti nel girone d’andata di Serie B a venti squadre era il Como che nella stagione 2001-2002, aveva conquistato 40 punti. Un record che il Benevento di Filippo Inzaghi ha schiacciato disputando una prima parte di campionato da incorniciare.

Inoltre, grazie al magnifico lavoro del tecnico piacentino, questo Benevento da record può vantarsi di avere sia la difesa che il miglior attacco del campionato cadetto. La retroguardia sannita in questa prima parte di campionato è stata quasi insuperabile, non è un caso che la Serie B ha incornato proprio Luca Caldirola come miglior difensore del girone d’andata. Il Benevento, infatti, sin qui ha subito appena 9 reti, 4 di cui sono arrivati in una sola gara che tra l’altro è stata l’unica sconfitta dei giallorossi (26 ottobre: Pescara-Benevento 4-0). Dati che permettono alla strega di fregiarsi del titolo di squadra con la difesa meno battuta d’Europa. Sono ben 34, invece, le reti messe a segno dalla strega, arrivati da ben 12 giocatori diversi. L’ennesimo record che va attributo alla strega di Inzaghi sono i punti collezionati tra le mura di casa. Davanti al pubblico del Ciro Vigorito, la squadra di Inzaghi non è mai andata al tappeto, portando a casa la bellezza di 9 vittorie e 1 pareggio.

Numeri che sono frutto del grande e indiscusso condottiero sannita, Filippo Inzaghi. Record su record che hanno permesso allo stesso tecnico ex Bologna di ricevere dalla Serie B una grande nomina. Infatti, dopo il sondaggio andato in atto sul profilo Instagram dalla Lega B che ha chiamato a raccolta ancora una volta i fan del campionato cadetto, il tecnico è stato premiato come miglior allenatore del girone d’andata. Filippo Inzaghi ha messo piede nel Sannio con un solo scopo, ovvero, quello di riportare il Benevento in Serie A, un traguardo che sembra tramutarsi sempre più in realtà.

Nunzio Marrazzo (Ph Benevento official page – Mario Taddeo)

Condividi