Basket Succivo. La preparazione va avanti, Pomponio:”Il mercato non è ancora chiuso. Vogliamo regalare emozioni”

Prosegue la preparazione in casa Basket Succivo in vista della prossima stagione sportiva che vede gli atellani impegnati nel campionato di Serie D.

Oltre alle riconferme di coach Cupito e degli atleti Giuseppe Capuano, Mariano Esposito, Emiliano Miele, Antonio Spalice e dell’under Antonio Cicatelli, la società ufficializza i nuovi innesti di Salvatore Barbieri, Adriano Coppola, Fabio Gianfrancesco e Fabio Pirozzi.

“Siamo molto soddisfatti – commenta il dirigente responsabile Raffaele Pomponio – Per le persone che sono rimaste e per quelle che sono entrate a far parte del nostro progetto. Parliamo di atleti dall’indubbio valore tecnico e con percorsi importanti, ma che prima di tutto ci hanno colpito per il loro approccio costruttivo verso la nostra realtà. Il pacchetto lunghi con Capuano, Coppola e Pirozzi ha tutte le caratteristiche giuste, grazie a talento, esperienza e fisicità per assicurare al nostro coach le alternative utili nei diversi momenti del match. Per quanto riguarda gli esterni, abbiamo una notevole pericolosità offensiva e duttilità con Barbieri ed Esposito, due ali che possono incidere in tanti modi nel corso delle gare. Sul perimetro e in cabina di regia, troveranno spazio Spalice, Gianfrancesco e Cicatelli che hanno molte soluzioni da offrire alla squadra. Inoltre avremo il nostro jolly Emiliano Miele che riesce sempre a farsi trovare pronto per ogni evenienza ricoprendo più ruoli. Tutti i ragazzi stanno rispondendo molto bene alle sollecitazioni di coach Cupito e siamo convinti che nel resto delle settimane che ci separano dall’inizio del campionato si rafforzerà la coesione del gruppo. A breve comunicheremo l’arrivo di altri atleti che completeranno il roster e che saranno anch’essi congeniali al sistema di gioco del nostro coach che da anni si rivela una costante positiva per la nostra squadra, valorizzando le qualità singole nella prospettiva di un gioco corale. L’obiettivo resta sempre quello di fare le cose perbene: ripetersi a certi livelli è più difficile di affermarsi ma con spirito di sacrificio e passione, due aspetti fondamentali per il nostro ambiente, puntiamo a regalare emozioni ai nostri sostenitori”.

Condividi