Basket Succivo. Impresa dei ragazzi di Sarcinelli, Mondragone battuto 77-62

Nella gara valida per la quarta giornata di ritorno del girone B di Promozione Campania, impresa del Basket Succivo che batte 77 – 62 la seconda forza del campionato C.B. Mondragone davanti al pubblico numeroso e caldissimo del Palazzetto di casa.

La partenza degli uomini di coach Sarcinelli sfiora la perfezione: la fluidità dei movimenti dell’attacco succivese porta alle realizzazioni di Bugno (19 pt), Amodio (16), e Acanfora (10) che trafiggono la difesa di Mondragone sia lontano che vicino canestro. L’intensità difensiva dei padroni di casa, con capitan Cirotto chiamato a fare gli straordinari sul talentuoso giocatore cubano Leguen, costringe Mondragone ad accontentarsi nel primo quarto di soli dieci punti messi a segno. Nel secondo periodo il vantaggio dei gorilla si assesta sulla doppia cifra e si va al riposo sul +13 per Succivo.

Nella ripresa, alcuni episodi di nervosismo e l’abbassamento del ritmo di gioco consentono agli ospiti di tornare in partita e accarezzare l’idea di poter completare la rimonta. A 9 minuti dalla fine Succivo conduce con una sola lunghezza di vantaggio su Mondragone ma i padroni di casa, nel momento più difficile della gara, dimostrano la giusta maturità nel gestire possessi pesanti come macigni: l’ingresso di D’angelo (16 pt), infallibile dalla media distanza, e di Campolattano (12 pt), prezioso per le sue incursioni nell’area avversaria, opportunamente imbeccati da Amodio (anche 9 assist alla fine per lui) rimandano indietro Mondragone. L’ottima difesa corale completa il successo finale e legittima il +15.

Cos√¨ coach Sarcinelli (in foto) a fine partita: “Questa vittoria ci lascia numerosi motivi per sorridere: i 77 punti realizzati sono la punta di un iceberg fatto da palle recuperate, assist, scelte offensive intelligenti e ottime percentuali da 2, da 3 e ai tiri liberi. In difesa abbiamo concesso poco e le rotazioni scattate con i tempi giusti sono state decisive per limitare le ottime individualità degli avversari. Le pesanti assenze di Laezza e Savinelli hanno portato tutti a dare qualcosa in più e questo gruppo, grazie anche all’alta qualità degli allenamenti con l’inserimento dei nostri under, sa reagire di fronte alle difficoltà. Ora pensiamo alla prossima partita per continuare a regalare tante soddisfazioni a questo splendido pubblico”.