Basket Succivo. Atellani,è finale di Coppa Campania:CS Secondigliano k.o.55-56

L’emergenza coronavirus ha causato la sospensione del campionato per il Basket Succivo che,nonostante tutto,ieri ha però potuto disputare la sua gare di Coppa Campania. I ragazzi di coach Cupito in quel di Giugliano hanno ottenuto un risultato storico per lo sport targato Succivo nonchè atellano:la finale della competizione che non si sa ancora se avrá attuazione oggi oppure se sará oggetto di rinvio visto che tutto lo sport si sta fermando a causa del virus che sta contagiando il nostro paese.

Vittoria all’ultimo secondo dopo un supplementare contro CS Secondigliano nella prima sfida della final four per gli uomini di coach Cupito, capaci di recuperare un passivo di 20 punti che all’intervallo sembrava insormontabile. Tanti rimpianti per CS Secondigliano che ha più volte tentato la fuga per avere ragione degli atellani, ma si è dovuta arrendere sullo scadere del 1° supplementare.

LA GARA

Nella prima metà di gara, nonostante la buona difesa, Succivo è costretta a inseguire sul 31-11 a causa di una trama offensiva discontinua. La strigliata negli spogliatoi di coach Cupito, la lucidità di Capuano e Ilardi, le doti di Barbieri, Esposito e Olivieri insieme alla verve dei giovani Gianfrancesco e Spalice consentono a Succivo di disputare una ripresa notevolmente diversa: CS Secondogliano fatica a trovare tiri puliti e, in attacco, gli atellani riescono a imbastire i giochi con maggiore efficacia. Alla fine del terzo parziale Succivo torna in partita, ma i punti di distacco tra le due compagini sono ancora tanti (+16 per Secondigliano). Occorerebbe un quarto parziale perfetto a Succivo per avere qualche possibilità di vittoria e gli uomini di Cupito realizzano ciò su cui pochi avrebbero scommesso: CS segna solo due canestri dal campo grazie alla morsa difensiva succivese mentre in attacco le scorribande nell’area avversaria da parte di Ilardi, bravo ad alternare soluzioni personali e scarichi per i compagni, e i piazzati di Barbieri, Capuano, Gianfrancesco, Olivieri, oltre al contributo di Scafuto e Acanfora, azzerano i possessi di distanza tra le squadre: i tempi regolamentari si concludono sul 46 – 46. Il supplementare vede prevalere in una prima fase Secondigliano ma, ancora volta, il ritorno di Succivo è dirompente: gli uomini di Cupito recuperano lo svantaggio e, a meno di un secondo dalla fine, eseguono alla perfezione lo schema che Esposito trasforma nel canestro sulla sirena che vale la vittoria di una lunghezza 55-56.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA

Il dirigente responsabile Raffaele Pomponio commenta l’ennesimo capolavoro di questa stagione: “Coach Cupito e i nostri atleti hanno dato tutto per raggiungere un traguardo clamoroso per la nostra realtà. L’obiettivo in Coppa era migliorare quanto fatto nella passata stagione che ci aveva visti in competizione fino agli ottavi. L’abbiamo fatto arrivando addirittura in finale ed eliminando squadre che guidano i gironi del campionato di serie D a dimostrazione del carattere e delle qualità di questa squadra che riesce a giocarsela con tutti. Le settimane che hanno preceduto la sfida contro Secondigliano sono state complicate e non ci hanno permesso di avere la solita continuità, ma questo gruppo ha saputo trasformare un aspetto negativo in voglia di vincere. Adesso manca l’ultimo atto di un percorso eccezionale: affronteremo Stabia consapevoli di esserci conquistati il privilegio di partecipare a questa finale e proveremo a stupire ancora una volta. A nome della società dedico la vittoria alla famiglia Perrotta, colpita dalla perdita del caro Pasquale, persona benvoluta e apprezzata nella nostra comunità”

Tabellino Della Gara

Esposito 12

Olivieri9

Barbieri 8
Ilardi 8
Capuano 7
Gianfrancesco 5
Spalice 4
Scafuto 3
Acanfora,
Di Cristofaro n.e.
Coach Cupito