Avellino. Termina 1-0 il posticipo con la Ternana, lupi in vetta

Nonostante le critiche mosse soprattutto al mercato del patron Taccone, l’accoglienza della Curva Sud ai propri beniamini è davvero esaltante. A campeggiare sulla coreografia del tifo biancoverde c’è uno striscione che recita: Coerenza e mentalità noi ultras a difesa di questa città.

Ma andiamo al giocato, dove tra i primi a provarci ci sono Castaldo e Arini, ma le loro conclusioni sono respinte dalla difesa. Apprezzabile il lancio per Soncin, il numero 7 biancoverde si libera di un avversario e calcia, ma la sfera va oltre la traversa. La manovra avellinese si fa sempre più insistente, con il duo Castaldo-Arini protagonista di un fraseggio, ma la palla finisce di poco a lato. A metà della prima frazione si vede finalmente la Ternana, è Avenatti a provare da poco fuori area, ma l’estremo locale Terracciano è attento e blocca. Ci riprova l’Avellino con Schiavon, ma il tiro è centrale. L’ultima azione del primo tempo è di Castaldo, il cui tiro è deviato dal portiere avversario Brignoli.

La ripresa vede i biancoverdi subito all’attacco, con Castaldo che prova di testa su punizione di Togni. Un giro di lancette e Castaldo non si fa pregare, stavolta l’incornata di testa è decisiva per l’1-0, che fa letteralmente esplodere il Partenio-Lombardi. La reazione della Ternana è tutta nel palo centrato da Ferronetti al 16′ e nel tiro da fermo di Viola al 24′. Poi l’Avellino si ridesta e prova a piazzare il colpo del ko, l’ultima emozione la regala Galabinov con una punizione di poco alta. Non c’è più tempo, il triplice fischio sancisce la vittoria dell’Avellino, che si gode i cori festanti della torcida biancoverde.

 

AVELLINO: Terracciano; Izzo Fabbro Pisacane; Bittante Schiavon Togni (22′ st D’Angelo) Arini Abero (1′ st De Vito); Soncin (28′ st Galabinov) Castaldo ‚Äì a disposizione: Di Masi, Millesi, Dia Pape, Herrera, Massimo, Peccarisi – allenatore Rastelli.

TERNANA : Brignoli; Ferronetti Fazio Farkas (8′ st Lauro); Alfageme Falletti Viola Maiello Zito; Avenatti (20′ st Ceravolo) Antenucci. ‚Äì a disposizione: Sala, Miglietta, Nolè, Valjent, Bernardi, Meccariello, Botta ‚Äì allenatore Toscano.
DIREZIONE DI GARA: arbitro Ghersini di Genoa; guardalinee sigg. Avellano di Busto Arsizio e Calò di Molfetta, quarto uomo sig. Gavillucci di Latina.
NOTE: oltre 10.000 spettatori circa. Ammoniti: Terracciano (A), Maiello e Lauro (T) Espulsi: Angoli.: 8-6 Ternana. Rec.: 0′ pt.; 5′ st

foto: corrispondente Sport Campania
striscione_avellino_ternana avellino_ternana_gradinate

Condividi