Avellino. Regolata anche la Ternana. Rastelli: I tifosi ci hanno sospinto verso la vittoria.

L’ Avellino ha avuto la meglio sulla Ternana al termine di una partita combattuta aspramente da ambo le parti. Dopo un primo tempo un po’ soporifero, con i Lupi che invano cercavano di scardinare l’ottimo assetto tattico degli umbri, al 9′ della ripresa era il solito Bomber Castaldo ad insaccare di testa su calcio d’angolo ben battuto da Togni. La reazione della Ternana era tutta in un colpo di testa di Alfageme che Terracciano, con un gran riflesso, riusciva a deviare miracolosamente sul palo. Nel finale l’Avellino sfiorava anche il raddoppio con il neo entrato Galabinov il quale, su calcio da fermo, mandava il pallone a lambire la traversa. Gli uomini di Rastelli, quindi, si confermano in ottima forma, continuando la propria serie positiva in questo primo scorcio di stagione. In porta Terracciano ha mostrato grande sicurezza soprattutto nelle uscite e non è detto che non continui ad essere lui il titolare quando ritornerà a disposizione Seculin. In difesa Izzo ha praticamente annullato lo spauracchio Antenucci, mentre Fabbro e l’ex Pisacane hanno ben controllato tutte le azioni offensive degli umbri. A centrocampo Togni, anche se non ancora al massimo della forma, ha dettato i tempi della manovra, ben affiancato da Arini e Schiavon, sempre pronti al sacrificio con grande abnegazione. Per quanto riguarda gli esterni, a destra Bittante ha cercato di limitare l’ex Juve Stabia Zito, non disdegnando anche alcune pericolose puntate offensive, mentre sulla sinistra Abero è parso un po’ troppo spaesato (che abbia avvertito più del dovuto l’emozione dell’esordio?) ed è stato sostituito all’inizio della ripresa. In attacco Gigi Castaldo si è dimostrato ancora una volta cecchino infallibile, facendo praticamente reparto da solo e tenendo continuamente in apprensione la retroguardia rossoverde. Ma il vero proprio uomo in più dei Lupi è stato il pubblico del Partenio, con i tifosi biancoverdi che non hanno smesso un attimo di incitare e sostenere i propri beniamini. Nell’immediato post-partita, un raggiante Rastelli ha voluto commentare l’ottima prova dei suoi: I ragazzi hanno interpretato alla perfezione la partita. Nel primo tempo abbiamo provato a giocare nonostante sia stata una partita molto bloccata, con un campo ai limiti della praticabilità. I tifosi ci hanno sospinto verso questa vittoria. Abbiamo rischiato solo su qualche situazione di palla inattiva e nel secondo tempo sull’azione del palo. L’allenatore biancoverde si sofferma anche sulla prestazioni di alcuni giocatori: Bittante, adattato a destra, ha fatto una partita straordinaria, mentre preferisco tenere Togni in campo anche se non al massimo della forma, perch√© può garantirmi comunque quel qualcosa in più in mezzo al campo, quando sara al top migliorera’ anche la qualita’ in avanti.

Condividi