Avellino. Più dubbi che certezze per Rastelli

Sabato pomeriggio, al Partenio-Lombardi di Avellino, i Lupi affronteranno il Varese e Mister Rastelli è alle prese con alcuni dubbi relativi all’ Undici da schierare contro la squadra lombarda. Togni ha riportato un trauma cranico nella gara di Lanciano e non riprenderà ad allenarsi prima della metà della prossima settimana, mentre Abero è alle prese con i postumi della distorsione alla caviglia rimediata nella gara contro la Ternana e, finora, ha svolto quasi sempre lavoro differenziato. Se a ciò si aggiunge che Pisacane soffre di un risentimento muscolare e che Arini e Schiavon sono stati tenuti precauzionalmente a riposo nell’amichevole contro la Primavera di mercoled√¨ scorso, si comprende come l’allenatore biancoverde debba fare delle scelte tutt’altro che semplici. In porta dovrebbe essere confermato Terracciano anche perch√© Seculin è da poco rientrato in gruppo e difficilmente dovrebbe essere schierato dall’inizio. In difesa sicuri Izzo e Fabbro, mentre l’acciaccato Pisacane potrebbe far posto a Maurizio Peccarisi, apparso in netto miglioramento di condizione negli ultimi giorni. Sull’out destro confermatissimo Zappacosta, su quello sinistro ballottaggio tra Bittante e De Vito, con Capitan Millesi sempre pronto a dare il proprio contributo. A centrocampo, Arini e Schiavon dovrebbero partire dall’inizio, ed al posto di Togni dovrebbe essere schierato uno tra Massimo e D’Angelo. In attacco, a fianco di Gigi Castaldo dovrebbe agire il bulgaro Galabinov, a meno che Rastelli non decida di dare fiducia a Soncin. Da tenere in considerazione anche Herrera, apparso in forma smagliante nella gara contro la Primavera, nella quale ha messo a segno ben tre reti. Intanto oggi pomeriggio rifinitura a porte chiuse al Centro Sportivo Sibilia di Torrette di Mercogliano, al termine della quale Rastelli potrebbe sciogliere alcune riserve sulla formazione.