Avellino. Peccarisi recuperato. Izzo: Vedremo se sono da Napoli.

Buone notizie in casa Avellino. Per la partita casalinga di sabato prossimo contro il Carpi, Mister Rastelli dovrebbe riavere a disposizione Maurizio Peccarisi. L’esperto difensore siciliano, infatti, ha smaltito la botta alla caviglia destra rimediata nel match contro l’Empoli e si è riaggregato al gruppo, svolgendo regolare seduta di allenamento sia ieri pomeriggio che stamattina. Una notizia positiva soprattutto considerando che Fabbro ed Izzo sono entrati in diffida per somma di ammonizioni, quindi, in caso di squalifica, Rastelli avrebbe a disposizione un elemento in più su cui poter fare affidamento. Nella seduta mattutina, assenti i lungodegenti Abero e Togni, Biancolino ha svolto lavoro differenziato e terapie, a causa di un affaticamento all’adduttore, mentre hanno svolto lavoro ridotto Castaldo e Zappacosta. Intanto, in un intervista rilasciata ai colleghi del portale www.avellino-calcio.it, Armando Izzo, difensore in comproprietà tra Avellino e Napoli, ha parlato del suo sogno di poter vestire, un giorno, la casacca azzurra: Giocare a Napoli con la maglia della propria città è il sogno di tutti i napoletani. Per adesso sono concentrato sull’Avellino, col quale ho un debito molto forte: i tifosi mi hanno accolto benissimo, la società e la città mi hanno dato tanto, per questo ci metto tutto me stesso. Certo, sono in comproprietà e quindi al futuro ci penso. Magari il mio procuratore si metterà d’accordo col club e insieme valuteremo cosa fare. In futuro vedremo se sono da Napoli oppure no. Il calciatore, originario del quartiere napoletano di Scampia, ha anche voluto mettere in evidenza il maggior pregio della squadra irpina: Abbiamo uno spogliatoio vincente e di questo va dato merito a mister Rastelli. Ci alleniamo giorno per giorno con gran sacrificio, consapevoli che ogni sabato sarà una battaglia

Condividi