Avellino. Nuovo stop per Togni. Zappacosta protagonista con l’Under 21

Per Mister Rastelli, per il Diesse De Vito ed anche per Patron Taccone doveva essere l’acquisto che avrebbe fatto fare il salto di qualità all’ Avellino. Finora però Romulo Togni si è distinto soprattutto per l’enorme sfortuna che ha caratterizzato questo suo inizio di stagione. Tre gare disputate, un assist fornito a Castaldo con un calcio d’angolo battuto magistralmente, poi il brutto trauma cranico riportato nella gara di Lanciano che lo costrinse ad abbandonare il campo alla fine del primo tempo. Era il 14 settembre ed il regista brasiliano solo la scorsa settimana si era di nuovo aggregato ai compagni. Ieri, poi, durante la seduta d’allenamento, nuovo stop per l’ex-Pescara: si sospetta una distrazione al bicipite femorale della coscia destra. Nella giornata di oggi il giocatore si sottoporrà agli appositi esami per rilevare l’entità dell’infortunio ed i tempi di recupero. La sua vicenda ricorda molto da vicino quella di Roberto De Zerbi, che nella stagione 2008/09 tornò ad indossare la maglia biancoverde dopo la precedente esperienza del 2001. Anche lui, arrivato in irpinia come l’acquisto di maggior spessore della gestione Pugliese, potè giocare molto poco a causa di tutta una serie di infortuni che ne minarono il rendimento, anche se riusc√¨ comunque a mettere a segno 5 reti. Alla seduta d’allenamento di ieri non hanno preso parte l’infortunato Abero e Davide Zappacosta, che in serata è stato tra i protagonisti della bella vittoria riportata dall’Under 21 di Di Biagio sui pari età del Belgio. L’esterno laziale, infatti, al 5′ del primo tempo ha fornito uno splendido assist a Battocchio che ha messo a segno il gol vittoria. Zappacosta è poi restato in campo tutti i 90 minuti, rendendosi protagonista di un’ottima prestazione.

Condividi