Avellino. Contro il Brescia prova da grande squadra. Rastelli: Mi piace la voglia di soffrire di questi ragazzi

Con la vittoria di Brescia l’ Avellino ha dimostrato di poter ambire a posizioni importanti. Al Rigamonti i ragazzi di Mister Rastelli sono scesi in campo con il piglio della grande squadra, hanno messo sotto tatticamente una compagine come il Brescia, attrezzata per il salto di categoria, dominando il gioco per lunghi tratti ed impedendo alle Rondinelle di tessere le proprie trame offensive. I difensori irpini hanno praticamente annullato l’attacco lombardo che, privo di una pedina importante come Caracciolo, non è mai riuscito ad impensierire seriamente Seculin. Sulla fascia sinistra capitan Millesi, autore dell’assist del primo gol, si è reso protagonista di una prova maiuscola, risultando alla fine tra i migliori in campo. In attacco, oltre al solito Galabinov, anche Castaldo ha voluto mettere il suo sigillo sulla gara, dimostrando di essere pienamente recuperato. Nel dopo gara Rastelli ha cos√¨ analizzato la vittoria dei suoi: I ragazzi hanno fatto una grandissima partita sotto ogni punto di vista, rischiando molto poco. Nonostante le assenze i lombardi hanno messo in campo tanta qualità, cercando spesso il fraseggio e in quel caso siamo stati bravi noi a chiuderli bene, costringendoli ad usare molto le corsie laterali, per poi neutralizzare agevolmente i loro cross, visto che in area non disponevano di giocatori forti fisicamente. Il Mister dei Lupi ha anche voluto sottolineare la grande determinazione dei guoi giocatori: Mi piace la maturità con la quale il gruppo sta affrontando questo campionato e la voglia di soffrire di questi ragazzi, che sanno far sfogare l’avversario, riprendendo poi in mano il pallino del gioco. Non bisogna di menticare che abbiamo anche giocatori di qualità, che da un momento all’altro possono fare la giocata vincente, come avvenuto oggi”.

Condividi