Atletico Vesuvio-Mons Procytha 1-0. Prosegue la marcia granata

Atletico Vesuvio Herculaneum: Capece, Raia, Barbuto (65’Marsicano), Alberto, Amoruso, De Fenza, Casonaturale, Logoluso, Ferrara, Franco (57′ Laureto), Basso (80′ Falanga). A disp: Costagliola, Valerio, Piscitelli, Bianco. All. P. Ulivi

Mons Procytha: Costagliola, Brusco, Scarpa (82′ Valentino), Riccio, Ciotola, Illiano, De Luca, Caputo, Tizzano, Astuto, Greco. A disp: Cardamuro, Volpe, Rotta, Mazzella, Marotta, Lucignano. All. G. Illiano.

Rete: 89′ Laureto

Arbitro: Vergati di Nocera Inferiore

Note: Osservato un minuto di silenzio prima del fischio d’inizio per la tragica scomparsa di Paolo Zantelli nel corso della gara del Campionato europeo Formula 2 all’Idroscalo di Milano domenica scorsa. Ammoniti Capece, Alberto, De Fenza, Logoluso e Ciotola. Angoli: 6-3 per l’A. Vesuvio Herculaneum. Spettatori 200 circa


L’Atletico Vesuvio Heruclaneum non conosce risultato diverso dalla vittoria e tra campionato e Coppa Italia mette a segno il quarto successo consecutivo, battendo tra le mura amiche del Raffaele Solaro il Mons Procytha di mister Illiano nel debutto casalingo. Ulivi rispetto alla gara di sette giorni fa a Pimonte rivoluziona la squadra con gli under esterni Raia e Barbuto a supporto di Amoruso e De Fenza al centro della difesa. A centrocampo Logoluso è affiancato da Basso ed Alberto mentre in attacco il trio formato da Casonaturale e Franco ai lati fa da supporto al terminale centrale Ferrara.

La gara è avara di emozioni nel primo tempo con Casonaturale nelle fila granata che al 7′ e al 18′,manda alto da buona posizione; bisogna attendere il 35′ per la prima vera occasione gol che capita a Ferrara, ma il numero uno montese Costagliola respinge con i pugni sugli sviluppi di uno svarione difensivo. Gli ospiti si affacciano dalle parti di Capece al 41′ con Tizzano che si gira in area e serve Scarpa, ma l’estremo difensore granata blocca senza problemi.

Nella ripresa in avvio al 48’con Casonaturale approfitta di una dormita della difesa flegrea ma di testa manda di poco a lato un cross di Basso che pochi minuti a parti invertite ottiene lo stesso finale. Ulivi gioca la carta Laureto che al 64′ tira dal limite e scheggia la parte alta della traversa. Mons Procytha pericoloso in contropiede al 78’sull’asse Scarpa-Greco ma il tiro di quest’ultimo è salvato in angolo da Capece: dagli sviluppi del corner Tizzanosi fa anticipare all’ultimo istante da Amoruso. All’86’ ancora Laureto con un tiro cross colpisce la traversa, ma allo scadere è lesto ad approfittare di una palla recuperata da Casonaturale ed a battere sottomisura Costagliola per la rete che decide il match. In pieno recupero, l’esterno granata ha in contropiede anche l’occasione del raddoppio ma invece di servire il ben appostato Ferrara prosegue in solitaria e manda a lato. Finisce 1-0 per l’Atletico Vesuvio Herculaneum che con otto gol realizzati e zero subiti tra campionato e Coppa prosegue la sua marcia vincente.

Condividi