Arechi Rugby. Trasferta ad Avellino, Finamore: “Non sarà una passeggiata”

Dopo aver osservato il turno di stop previsto dal calendario, è tempo di tornare in campo per i Dragoni, che domenica saranno ospiti dell’Avellino Rugby allo stadio Manganelli, ex campo Santo Spirito.
Per il sodalizio caro al presidente Manzo la partita di domenica sarà importante per dare un’ulteriore mossa alla classifica prima dei due big match contro l’Amatori Rugby Torre del Greco ed il Rugby Rende, entrambi da giocarsi tra le mura amiche del Vestuti.

Determinato e concentrato, alla vigilia, il capitano del sodalizio gialloblù Dario Finamore: Quella di domenica non sarà assolutamente una passeggiata, e sappiamo benissimo che nessuna squadra ci regalerà mai punti preziosi per la classifica. Il rugby fortunatamente è una fonte pura di onore, e ogni squadra darà il massimo sapendo di giocare contro una squadra come la nostra che, attualmente, occupala prima posizione in classifica.

Giocare in trasferta non è mai semplice ‚Äì prosegue Finamore ‚Äì tanto meno ad Avellino, anche se i ragazzi sono tutti nostri amici e sicuramente creeranno l’atmosfera giusta per una bella partita di rugby. Inoltre dopo un anno di allenamenti con un nostro ex allenatore, Daniel Bianco, sicuramente i ragazzi dell’Avellino Rugby sapranno creare i presupposti per un incontro interessante e non scontato come la classifica potrebbe far credere.

Sappiamo quanto Daniel Bianco può dare per la crescita di un gruppo di rugbisti ‚Äì conclude il capitano dei Dragoni ‚Äì ma ognuno di noi sta lavorando al massimo delle proprie capacità per raggiungere un obiettivo comune, e daremo tutto ciò che abbiamo per riuscirci. Quella di domenica sarà una bella partita, e sono sicuro che potrò contare sulla stessa voglia di vincere per ogni mio compagno di squadra durante ogni incontro, fino alla fine della stagione.