Anticipi serie A. Chievo corsaro con l’Udinese, pari al fotofinish tra Cagliari e Samp

Prima vittoria in campionati per il Chievo di Sannino che supera 2-1 l’Udinese di Guidolin e, pirotecnico pari 2-2 tra Cagliari e Sampdoria, con tre gol nei minuti finali: questi i risultati dei due anticipi pomeridiani della quarta giornata di Serie A. Finisce 2-1 al Bentegodi. Friulani subito in vantaggio con Maicosuel che dopo 50 secondi sfrutta un errore della difesa gialloblu’, salta Puggioni e mette dentro. Il Chievo reagisce e al 13′ trova il pari con un bel diagonale destro di Pellissier. Al 40′ i veneti ribaltano il risultato, il destro di Rigoni viene leggermente deviato da Danilo e Kelava viene scavalcato: 2-1. Nella ripresa entra Di Natale, Basta colpisce la traversa, ma nessun gol. Finisce 2-1 per il Chievo che conquista la prima vittoria in campionato portandosi a quota 4 punti e
agganciando in classifica l’Udinese di Guidolin. Al ‚ÄòNereo Rocco’ di Trieste, invece, finisce 2-2 tra Cagliari e Samp. I sardi passano al al 26′ con Ekdal, i blucerchiati pareggiano nel finale con Gabbiadini (che papera Agazzi), nel recupero ci pensa capitan Conti a siglare il 2-1 e De Silvestri a mettere dentro il 2-2. Pronti e via e Obiang e’ subito pericoloso, anche se e’ sarda la prima chance di rete: al 13′ Pinilla sfiora la deviazione su cross basso di Perico. Al 26′, la squadra di Lopez trova il vantaggio con Ekdal, che si infila al centro della difesa ospite per siglare l’1-0. Trovato il gol, il Cagliari cala fisicamente e la Samp ne approfitta per mettere costantemente la testa fuori dal guscio. Al 37′ errore marchiano dell’arbitro Di Bella, che annulla la rete del pari di Wszolek per un off-side inesistente. Nella ripresa Rossi getta nella mischia prima Sansone e poi Pozzi, riuscendo a scuotere i suoi, che prendono le redini del match senza pero’ quasi mai impensierire Agazzi. Il Cagliari sa chiudersi e ripartire e Da Costa deve impegnarsi sia su Ekdal (20′) che su Pinilla (30′). Al 40′ De Silvestri ruba palla a Nainggolan, mette al centro ma Sansone spara in curva di controbalzo. Il risultato sembra in cassaforte ma, al 44′, ecco l’episodio che non ti aspetti: Gabbiadini calcia forte da fuori, Agazzi si fa passare la palla sotto le gambe ed e’ 1-1. Al 46′, su punizione, Conti infila il 2-1. Non e’ finita, perche’ poco dopo De Silvestri realizza il 2-2. In classifica il Cagliari sale a quota 5, la Sampdoria resta a 2.
(ITALPRESS).

Condividi