Alma Salerno batte 5-2 la Caivanese: è C1

E’ la terza sfida del triangolare playoff di serie C2, quella nella quale si decide la quarta promossa al massimo campionato regionale, l’Alma Salerno batte 5-2 la Real Caivanese ed è promossa.

Da subito sono i salernitani a fare la gara, portando la testa avanti al 6′ con Pacileo che si gira e beffa l’estremo ospite Fuschino. La replica dei partenopei non si fa attendere, ma il portiere locale Bove abbassa la saracinesca in più occasioni. La gara va avanti con batti e ribatti ai quali si oppongono difese e portieri, a gonfiare nuovamente la rete ci pensa ancora l’Alma: suggerimento di Pacileo sul quale Cicatelli disegna un diagonale perfetto che vale il momentaneo 2-0 a metà gara. La reazione è nei piedi di Antonucci, il cui tiro deviato da Pacileo beffa Bove e accorcia le distanze col 2-1. De Rosa è tra i più esperti e attivi, ma la difesa arancione lo ingabbia più volte, si arriva al termine della prima frazione col vantaggio minimo dell’Alma. La ripresa è al cardiopalma, prima la Real Caivanese contiene e riparte, con Somaripa che trova in Bove l’ultimo ostacolo alla rete del pari, ma l’azione prosegue e capitan Nocera dell’alma sigla il 3-1. La Caivanese ci prova dalla distanza: è Condemi a sorprendere Bove col tiro da fuori che vale il 3-2. L’episodio chiave arriva quando Antonucci ferma fallosamente Raffone, concedendo ai salernitani il tiro libero, la cui realizzazione è affidata a Sicignano che firma il 4-2- Il clima è esasperato dall’obiettivo promozione, gli animi si accendono e il duo arbitrale ci mette un po’ a riportare la calma, che viene dispensata a suon di cartellini, spedendo anzitempo negli spogliatoi Bernardo, in precedenza anche il secondo portiere Cimitile era finito sotto la doccia. La Real Caivanese subisce la quinta rete da Pacileo, prima della chiusura si assiste alla traversa di Sicignano su tiro libero e all’ennesima espulsione ospite di De Rosa. Al fischio finale è festa: l’Alma Salerno è in C1.

Dopo le polemiche nate per la vittoria a tavolino contro il Beefutsal, che di fatto ha sovvertito l’esito del campo, l’alma Salerno risponde sul rettangolo di gioco alle critiche mosse a destra e a manca, offrendo una prestazione maiuscola che fa gioire i presenti al PalaTulimieri. Ora non c’è tempo di pensare troppo al passato o al futuro, per Mainenti&co. è tempo di festeggiare!

ALMA SALERNO: Bove, Raffone, Pacileo, Iovinella, Nocera, Greco, Cicatelli, Criscuolo, Panzini, Sicignano,
Salzano; Gagliano – allenatore Nando Mainenti
FUTSAL CAIVANESE: Fuschino, De Rosa, Condemi (1), Bernardo A., Giannotti, Emiliano, Somaripa, Antonucci (1),
Bernardo G., Odesco, Miggiano; Cimitile – allenatore: Francesco Gargiulo
DIREZIONE DI GARA: sigg. Galizia della sezione di Napoli e Iannone di Nocera Inferiore
AMMONITI: Bove, Raffone (AS), Bernardo A., Condemi, De Rosa,Somaripa (FC
MARCATORI: 2 Pacileo, Cicatelli, Nocera Sicignano (AS); Antonucci, Condemi (RC)
ESPULSI: al 16’st Cimitile, al 24’st De Rosa, al 32’st Bernardo A. (FC)
NOTE: 150 spettatori ca.

Condividi