Agostino Lettieri. Solo pari con lo Sporting Club

Fimas Sporting Club – A.S.AGOSTINO LETTIERI 4 – 4(1 – 2)

I tabellini:

Fimas Sporting Club: Apicella, De Vivo, Santucci, Esposito, Papace(K), Ciccone(VK), Greco, Contegiacomo, Muccillo, Salerno. All. Fusella

A.S.AGOSTINO LETTIERI: Pierni, Pisano, Montella(VK), Lettieri, Esposito, Petrosino, Parmigiano(K), Barbieri, Guarino, De Stefano N., Vietri, De Stefano M. All. Picariello

Marcatori: al 19′ Vietri(A), al 22′ Vietri(A), al 25′ Muccillo(F), al 33′ st. Parmigiano(A), al 35′ Muccillo su rig.(F), al 38′ Vietri(A), al 43′ Santucci(F), al 62′ Esposito(F).

Arbitro: sig.ra Doriana Mandia di Agropoli.

Pontecagnano. Alla sesta giornata di campionato, l’Asal di mister Picariello è di scena all’Isola Verde di Pontecagnano, contro i locali del Fimas Sporting Club, squadra posizionata a centro classifica e che sulla carta non avrebbe dovuto creare problemi ai conciari che non avevano però fatto i conti con la pessima direzione di gara, della signora Doriana Mandia, della sezione di Agropoli che in più di un’occasione li ha penalizzati con le sue sviste.

La gara. Partono forte gli uomini della presidente Lettieri e già al 4′ con Parmigiano su punizione, sfiorano la rete del vantaggio. Al 9′ la prima svista arbitrale ai danni sei conciari, Parmigiano supera un difensore, entra in area e tira, il portiere gli respinge il pallone sui piedi e lo mette giù, mentre sta per tirare, il tutto sotto gli occhi dell’arbitro che lascia incredibilmente giocare, tra le proteste locali. Al 13′ triangolazione tra Vietri ed Esposito che tutto defilato sulla sinistra, non inquadra la porta. Al 14′ si vedono per la prima volta i salernitani con De Vivo che impegna Mauro De Stefano. Al 16′ altre due sviste arbitrali, sempre ai danni dei conciari, prima un netto fallo di mano di un giocatore salernitano non viene ravvisato e sul proseguimento dell’azione, un intevento di Parmigiano sul pallone, viene sanzionato con un calcio di punizione, tra l’incredulità di tutti i presenti. Sul seguente calcio di punizione, Mauro De Stefano si oppone a Papace, chiudendo in angolo. Al 19′ altro errore arbitrale, Nicola De Stefano viene messo giù, l’arbitro lascia giocare per il vantaggio, il pallone finisce a Parmigiano che serve sul secondo palo Vietri che non sbaglia, 0 a 1. A questo punto la signora Mandia avrebbe dovuto cumulare il fallo ai padroni di casa che avrebbero cos√¨ raggiunto il bonus dei 5 falli ma questo non accade, tra le proteste ospiti. Al 22′ altro regalo arbitrale per i locali che usufruiscono cosi di un calcio di punizione dal limite. I salernitani però pasticciano e Vietri ne approfitta per ripartire in contropiede e per siglare la rete dello 0 a 2. Al 23′ ancora una volta Mauro De Stefano è provvidenziale su De Vivo, ottimamente liberato da un compagno di squadra. Un minuto dopo è Esposito per i conciari a provarci, il portiere però devia in angolo. Sul calcio d’angolo seguente, Vietri si libera di un difensore e calcia sul portiere in uscita. Al 25′ altra svista arbitrale e tiro libero per i locali, tra le proteste ospiti. Alla battuta va Muccilo che non sbaglia, 1 a 2 e tutti negli spogliatoi per il meritato riposo. Nella ripresa partono forte i conciari che vanno vicini alla rete con Vietri che liberato da Barbieri calcia a botta sicura, vola a deviare in angolo il portiere. Dal calcio d’angolo seguente nasce la bellissima rete dei solofrani con Parmigiano che di prima intenzione calcia e infila la palla all’incrocio dei pali, 1 a 3. Al 35′ l’arbitro concede un generosisismo rigore ai locali, tra le proteste ospiti, alla battuta va Muccilo che infila De Stefano, 2 a 3. Al 38′ Vietri approfitta di un errore di impostazione della difesa locale e allunga per i suoi, 2 a 4. Al 40′ Esposito serve Barbieri che calcia sul portiere in uscita. Al 41′ traversa di Vietri per i conciari ma poi inspiegabilmente l’arbitro interrompe il gioco per un fallo, tra l’incredulità di tutti i presenti al campo. Al 46′ Vietri recupera palla, si libera di un avversario e calcia, la palla fa la barba al palo. Al 47′ arriva la terza rete dei locali con Santucci, tra le proteste ospiti per una clamorosa simulazione, non ravvisata dal direttore di gara, 3 a 4. Al 55′ Nicola Esposito libera Montella che calcia a lato. Al 57′ Nicola Esposito fa tutto da solo, supera due difensori e tira, para il portiere in uscita. Al 59′ i salernitani si giocano la carta del portiere in movimento e per poco i conciari non ne approfittano con Montella che dalla propria trequarti di campo tira, mandando il pallone a lato di pochissimo. Al 62′ però arriva la doccia fredda per i conciari che si addormentano, lasciando libero in area di rigore Esposito che su ribattuta di De Stefano, lo infila per la rete del 4 a 4, risultato che poi durerà fino alla fine della gara. Con questo risultato l’Asal resta ancora imbattuta, in competizioni ufficiali ma perde la testa della classifica, ad opera del Virtus Cesinali Futsal che tra l’altro, sarà il prossimo avversario dei conciari, sabato pomeriggio alle ore 15, al Canossa di Sant’Andrea Apostolo…DAJE ASAL DAJE…

Ufficio Stampa As Agostino Lettieri

Condividi