Afragolese. Tra volti nuovi e vecchie conoscenze: immaginiamo l’11 tipo di Masecchia

L’Afragolese del sempre focoso Giovanni Masecchia (inserita nel raggruppamento G – è uscito anche il calendario ufficiale -, ndr) è pronta ad iniziare la sua avventura in Serie D dopo ben 28 anni di assenza dalla quarta serie. Flavio Marzullo e compagni dal 27 settembre (prima gara ufficiale contro la Florida, ndr) dovranno lottare arduamente per mantenere la categoria, ma dovranno vedersela però con altre 17 compagini, tutte agguerrite e ben allenate.

Un girone tosto quello capitato ai rossoblú, ma intrigante e che di sicuro posa grosse aspettative della piazza sull’organico rossoblú, il quale fin da subito nelle interviste e nei comunicati si è riconosciuto nello slogan: “portare in alto la città di Afragola”; quest’ultimo è stato un po’ lo striscione di presentazione usato dalla societá, che quest’annata disputerá le proprie gare casalinghe in quel di Volla, allo stadio “Paolo Borsellino”. Della medesima idea sono assolutamente anche Energe, Pragliola, Nocerino, Marzullo e non solo: nuovi e vecchi volti che a breve daranno vita alla stagione 2020/21.

Abbiamo voluto, stavolta, immaginare l’undici titolare su cui mister Masecchia fará affidamento durante la stagione. Tra nuovi colpi e le riconferme, il tecnico ex Gragnano avrá il piacere della scelta in tutti i ruoli. Il mister trentottenne la passata stagione ha dato dimostrazione del suo modus operandi: tutti hanno la chance di giocare se messi nella giusta condizione e se lavorano bene in settimana. Nessuno escluso. Tutti arruolabili, dal portiere all’attaccante. E cosí sarà anche quest’anno, molto importante per i mille motivi che abbiamo giá accennato in altre occasioni.

Nel 4-3-3 griffato per la Serie D sicuramente Caputo, Pragliola e Schiano si daranno filo da torcere, tutti e tre alla fine avranno un bel gruzzoletto di presenza perchè sono portieri affidabili ed anche l’anno scorso si sono alternati nelle distinte ufficiali; se però vogliamo sceglierne uno, il nostro è quello di Joseph Pragliola però. Nella difesa a quattro Della Monica e Nocerino rappresenta il pacchetto di fiducia dell’allenatore e di sicuro comporranno la coppia centrale, con Giordano a destra e Liguori dall’altra. A centrocampo sicuro di un posto è il capitano e metronomo Flavio Marzullo, con ai lati Energe (che ha fatto bene nelle ultime uscite) e uno tra Marigliano, Conte e De Rosa. In attacco dovrebbero agire Carrotta, con Dino Fava prima punta ed uno tra Bellante , favorito, e Prisco in appoggio.

Masecchia alla fine del campionato avrà fatto in modo di far giocare tutti in quanto rientra nella sua indole, ma molto presumibilmente sarà questa, l’appena descritta, la formazione su cui fará maggior affidamento di domenica in domenica.

Condividi