1^Categoria. Gricignano. Travolto il S.Pietro a Patierno in amichevole

 

GRICIGNANO. La febbre del sabato pomeriggio. Dopo la prova poco convincente offerta contro la primavera della Casertana nel corso della settimana scorsa, l’ASD Gricignano Calcio si è riscattata in grande stile, travolgendo il malcapitato San Pietro a Patierno (presente anch’esso nella prima categoria) con il risultato a dir poco schiacciante di 4-1.

 

SAN PIETRO A PATIERNO – Un avversario non da poco, visto che la squadra della periferia napoletana è una delle formazioni che, sulla carta, potrebbero combattere per i primi posti in Campionato; un po’ come dire una big di lusso che dispone di tanti talenti e quella qualità giusta che le consegna lo stendardo della favorita. Ma in campo, si sa, tutte le logiche saltano; in altri termini il pallone gira ed è proprio questo il vero esame. I napoletani ne escono sconfitti, non c’è nemmeno un 18 a salvarli, piuttosto c’è un quattro che riporta ai ricordi delle scuole superiori.

 

SCELTE TECNICHE – Quattro come i difensori messi in campo da Giovanni Fabozzo che, nell’undici titolare, ha dato ancora una volta fiducia al capitano Luigi Russo, aiutato al centro da Formisano; sulle fasce,invece, le scelte ricadono su Martucci e Dello Margio. In porta c’è Di Ronza, mentre a centrocampo lavora, in fase di interdizione ed impostazione, il trio Pascucci, D’Agostino e Di Girolamo. In attacco il tridente di tutto rispetto composto da Natale, Rambone e Sacco.

 

IL MATCH – Pronti, via ed il Gricignano è già in vantaggio. E’ il quarto minuto di gioco quando Natale disorienta con le sue finte ed i suoi movimenti rapidi due difensori avversari, per poi spedire la palla sul palo più lontano. Ancora una volta il talentissimo, classe ’93, è inarrestabile; la sua tecnica è davvero indubbia. I padroni di casa sono più aggressivi e dominano il gioco con facilità, annientando qualsiasi tentativo avversario e costringendo il nemico a restare barricato nelle sue mura per limitare i danni.

 

All’inizio del secondo tempo è Rambone, imbeccato splendidamente da D’Agostino, a lasciar partire un tiro al volo da brividi che termina il suo viaggio rotolando nella rete. E’ 2-0. Natale non si ferma più e trova nuovamente la rete al 70′, quando, sfruttando un passaggio intelligente di Di Girolamo, si invola e mette la firma sul tris. Il San Pietro a Patierno prova a reagire e, su disattenzione della retroguardia biancoazzurra, accorcia le distanze a circa 15 minuti dalla fine con un gran tiro da fuori area. Appena 5 minuti dopo è Gaeni, altro talento della rosa di Fabozzo, a sfuggire ai difensori avversari; il suo cross trova preparatissimo il neo-entrato De Luise che cala il poker. 4-1 e sogni d’oro agli sventurati ospiti.

 

COMMENTO A CALDO. Giovanni Fabozzo è soddisfatto della prova dei suoi: Decisamente meglio rispetto all’uscita precedente contro la Primavera della Casertana. Siamo sembrati meno contratti e meno appesantiti, con una pari categoria non da sottovalutare. Contenti anche il Presidente Massimo Carnevale ed il vertice societario Vincenzo Santagata, che, unanimemente, hanno dichiarato: Natale è formidabile quando prende palla sulla fascia. Il punto di forza di questa squadra può essere considerato l’attacco.

 

BILANCIO – Dopo tre amichevoli disputate il bilancio per l’ASD Gricignano Calcio non è negativo: 9 reti all’attivo contro le sole 2 subite. Mica male!