Inter. Pioli ci crede: “Ce la giocheremo negli scontri diretti”

Stefano Pioli ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa a due giorni dalla partita con il Pescara. “Come sta Gabigol? Sono tutti disponibili, dice Pioli, pronti a parte Murillo, che ha avuto una sindrome influenzale ed è da valutare”. Marted√¨ semifinale di coppa Italia: “La partita più importante per noi è sempre la prossima ha dichiarato Pioli, e vogliamo continuare in questo momento. Anche a Palermo tutti ci davano per vittoriosi e invece è stata dura. Vogliamo dare il massimo sabato, solo dopo penseremo ad altro”.
“Chiaro che è una settimana molto interessante e stimolate, stiamo preparando per farci trovare pronti. Dobbiamo giocare da squadra, interpretare bene le fasi di gioco, essere propositivi, vogliosi di dare ritmo e superare gli avversari”.

L’Inter continua la rincorsa alle prime posizioni : “Chi insegue sa che il proprio destino dipende anche dagli altri,
ha detto l’allenatore dei nerazzurri. Se continueremo a vincere accorceremo sicuramente ma dobbiamo restare concentrati sulle nostre partite e poi ce la giocheremo negli scontri diretti”.

“Nelle sfide decisive dovremo essere consapevoli delle nostre capacità,
ha ribadito Pioli, saper stare dentro la partita con determinazione, sapere che se sei una grande squadra ogni cosa può essere determinante. “Essere cattivi, concentrati, avere una mentalità da grande squadra che stiamo cercando di ottenere e dobbiamo dimostrare di avere sempre, soprattutto negli scontri diretti”.

“So di allenare una squadra forte con grandi giocatori, che sa quando sacrificarsi, lavorare in un certo modo con disponibilità, ho trovato questo atteggiamento e possiamo giocare sempre per vincere. “Per quanto riguarda il Pescara, ha raccolto meno di quanto meritasse perch√© ha giocato un bel calcio, riparte bene. Sarà insidiosa ma dobbiamo giocare con attenzione”. Stefano Pioli conclude parlando del problema di formazione visto che Ansaldi è out: “Valuteremo chi giocherà fra Nagatomo e Santon”

 

Nunzio Marrazzo

Condividi