Volley Bellizzi. Falivene nuovo ds: “Riportiamo la squadra dove merita”

Il Volley Bellizzi comunica di aver affidato il ruolo di Direttore Sportivo a Stefano Falivene. Già primo allenatore e poi assistente, nelle passate stagioni, a lui è ora affidato il compito di costruire la squadra che andrà ad affrontare il torneo di Serie D nella stagione 2021/2022.

Falivene succede a Federica Siano nel ruolo di DS. A lei vanno i più sentiti ringraziamenti da parte del presidente Nicola Pellegrino e della società tutta, per l’impegno, la passione e la professionalità dimostrati negli anni trascorsi all’interno del club. A Siano gli auguri di un radioso futuro, professionale e privato.

Le dichiarazioni di Stefano Falivene

Queste le prime dichiarazioni del nuovo DS gialloblu: «In primo luogo voglio ringraziare chi mi ha preceduto, Federica Siano, per l’eccellente lavoro svolto. Sarà davvero dura riuscire a fare meglio ma ce la metterò tutta. Già in passato, con la società, avevamo discusso sulla possibilità di transitare nella direzione dove credo di avere la possibilità di poter contribuire in maniera più incisiva alla realizzazione del nostro sogno. Lo sport è vita, è socialità, è inclusione e soprattutto credo dia l’opportunità ai più giovani di vestire i colori della propria città e di sentirsi parte di qualcosa di più grande. Questi sono i valori che abbiamo sempre condiviso all’interno della grande famiglia del Volley Bellizzi. Gli stimoli sono tantissimi e ho davvero tanta voglia di dimostrare che la fiducia che mi è stata accordata è ben riposta».

Falivene si sofferma poi sul lavoro da svolgere per ricostruire la squadra, dopo la mancata partecipazione al campionato 2021/2022: «Il momento storico è probabilmente tra i più difficili per il comparto volley, che si trova ad affrontare una grande sfida che è quella di riportare i giovani in palestra. Ci stiamo muovendo già da tempo per ricostruire sulle macerie che il Covid ci ha lasciato e devo evidenziare che chiunque abbia fatto parte del nostro progetto ha subito accolto con entusiasmo la notizia della ripresa delle attività. Il mio obiettivo è quello di riportare Bellizzi lì dove merita, in vetta alle classifiche, e questo tramite il lavoro in palestra e la condivisione dei nostri ideali».

Sulle aspettative per la nuova stagione: «L’ultimo campionato, quello interrotto dal Covid, aveva visto Bellizzi assoluta protagonista nel campionato di Serie D regionale. Nella stagione del ritorno, plausibilmente, non credo che potremo tornare immediatamente ai vertici. Tuttavia mi aspetto di ricreare le condizioni per far sì che il Volley Bellizzi torni ad occupare presto una posizione di rilievo nella pallavolo campana».

Chiusura dedicata alla possibile indisponibilità del “PalaBerlinguer”: «È sempre stata la nostra casa e un nostro punto di forza. Ricordo gli sguardi pieni di gioia e sognanti dei piccolissimi che, mettendo piede sul parquet, probabilmente immaginavano di arrivare un giorno a rappresentare i colori della propria città. Non poter entrare nella nostra casa potrà avere sicuramente un impatto negativo sulla nostra attività, che affonda le sue radici nel territorio di Bellizzi. Ciononostante non ci daremo mai per vinti. Stiamo lavorando per trovare altre soluzioni che possano garantire una regolare attività per la prima squadra e, allo stesso tempo, permettere alle famiglie e ai più piccoli di non abbandonare i propri sogni e continuare a coltivare le proprie passioni. La nostra storia parla per noi e grazie al lavoro di chi mi ha preceduto e grazie al nostro modo di vedere il volley, non avremo difficoltà a trovare una soluzione che possa soddisfare le nostre esigenze. Al netto di tutto ciò, mi preme ribadire che la nostra casa rimane il “PalaBerlinguer”».