Coppa Campania II Categoria. Virtus Vesuvio-Baronissi 1-2. Gallo match winner, salernitani campioni

La Virtus Vesuvio non riesce a portare a casa la vittoria della Coppa Campania. I vesuviani, infatti, impegnati sul campo di Montemiletto contro la Polisportiva Baronissi cadono all’ultimo minuto per un gol di Gallo arrivato al 94′.

Una grande partita ricca di emozioni da parte delle due formazioni che arrivano all’incontro nella speranza di conquistare il primo trofeo stagionale in attesa del finale di campionato. Dopo un quarto d’ora di equilibrio e di studio è la formazione di D’Avino a rompere l’equilibrio andando a testare i riflessi del portiere avversario. Al quarto d’ora di gioco occasione per i rossoblù con D’Urso, ma Iannone salva deviando in corner. Ancora vesuviani avanti e pericolosi con Nunzio Annunziata, che con un colpo di testa sfiora il gol. Iannone pronto a deviare ancora in angolo. Al 26′ traversa della Virtus Vesuvio con ancora con un pericoloso D’Urso che non riesce a mirare il sette. Risponde nei minuti finali la formazione salernitana, con Coppola che trova la buona opposizione di Listo. Portiere protagonista anche contro Petrone che a tu per tu sbaglia clamorosamente.

Nella ripresa poche emozioni se non fino al 23′ quando Rea ha l’occasione di portare in vantaggio i suoi. Match che si accende nuovamente, perchè al 28′ Ambrosio si fa ipnotizzare dall’estremo del Baronissi Iannone sbagliando il gol che avrebbe portato in vantaggio la Virtus Vesuvio. Gol sbagliato, gol subito. Al 29′ il Baronissi passa in vantaggio con Cretella che con un diagonale batte Listo. Ancora Cretella appena otto minuti più tardi, ma stavolta è bravo l’estremo di D’Avino ad allungarsi e salvare il risultato. Al 39′ arriva il pareggio con un colpo di testa di Miranda che beffa Iannone. Alza i giri la Virtus Vesuvio che nei minuti finali sfiora un gol con il tiro dalla lunga distanza di D’Urso. In pieno recupero arriva la doccia fredda per la formazione di Ottaviano, perchè Landi serve alla perfezione Gallo che con un’inzuccata batte Listo sul filo del rasoio decidendo il match.

Cristina Mariano