Virtus Bologna. Episodi di razzismo anche nel basket, emiliani multati

Bologna torna sotto i riflettori per episodi di razzimo nel mondo dello sport. Dopo il caso Kean, in occasione di Bologna-Juventus giustificato dal Centro Bologna Club con “gli uuu erano solo sfottò verso i tifosi che accompagnavano ogni azione offensiva della propria squadra con lo stesso ‘verso'”, questa volta tocca al basket emiliano andare in negativo sotto i riflettori dei media.

La FIP (Federazione Italiana Pallacanestro), infatti, ha punito con un’ammenda di 2000 ‚Ǩ la Virtus Bologna, pochè durante la gara contro il Trieste, i propri tifosi non hanno risparmiato, citando il comunicato federale “offese collettive frequenti del pubblico verso un tesserato ben individuato della squadra ospite; nonch√© per offese collettive frequenti di stampo razzista verso tesserati della squadra ospite e offese verso la Lega Basket”.

Durante il corso della partita, si sono uditi in modo evidente cori del tipo “Slavi” e “Zingari”, indirizzati da un gruppo bolognese nei confronti dei sostenito triestini.

Gianfranco Collaro

Condividi