Villa Literno. Maradona Jr. già cuore biancorosso: “Il gruppo prima di tutto”

Una vita tra il calcio e il beach soccer. Campionati vinti e soddisfazioni tolte. Da pochi giorni Diego Armando Maradona Junior è diventato un nuovo calciatore del Villa Literno. Attualmente impegnato con il beach soccer, il centrocampista ex Afro-Napoli si aggregherà al gruppo.

Intanto ai nostri microfoni il classe ’86, ha già dimostrato di aver sposato in toto il progetto Villa Literno. Un unico obiettivo, per lui e i biancorossi: vincere campionato e coppa.

“Ho deciso di sposare il progetto Villa Literno, innanzitutto per la voglia e l’ambizione di vincere -spiega il centrocampista biancorosso- Dopo l’anno all’Afro Napoli, dove abbiamo avuto la fortuna e la bravura di vincere, per me era fondamentale trovare una squadra che volesse vincere e ambire al traguardo più grande. In più quando sono andato a parlare ho trovato una società importante e seria che vuole vincere non solo il campionato, ma anche crescere. Infine l’arrivo di Ciro Amorosetti è stato molto importante, con lui ho vinto qualche campionato e ho vissuto momenti importanti e felici”.

Insigne-Maradona: il binomio che ha fatto sognare e trasfigurare dal Villa Literno al Napoli un’intera piazza e forse anche un’intera regione. Diego Armando Jr. dice la sua e guarda al gruppo: “Sono contento di giocare con Antonio perchè è un giocatore importante, di categorie superiore. Io però sono sicuro che alla lunga faranno la differenza non solo Insigne e Maradona, ma il gruppo, l’unione che avremo. Siamo solo due giocatori in più a disposizione del mister. Dobbiamo fare tutto ciò che è fanno gli altri e dobbiamo metterci a disposizione della squadra”.

Obiettivi chiari per la società cara al presidente Giovanni Fontana, ma ben saldi anche per Maradona: “Inutile dirti che gli obiettivi di squadra sono primari e più importanti. Vincere è sempre bello ed è sempre una cosa sulla quale bisogna puntarci e lavorare. Dal punto di vista personale mi aspetto di giocare, di fare la differenza, di stare bene e di dare il mio contributo alla squadra, perchè non abbiamo solo l’obiettivo della vittoria del campionato, ma anche quello di vincere la Coppa. Sarà un anno impegnativo per tutti”.

Una chiosa per i tifosi e le promesse: “Promesse, dopo quello che è successo l’anno scorso, i tifosi credo che neanche ne vogliano sentire. Io mi sento di promettere di impegnarmi al massimo, di essere un professionista serio e di fare tutto ciò che è in mio possesso per fare bene al Villa Literno. I campionati non sono facili da vincere, credo che già si stia parlando molto di noi. Però chiedo ai tifosi di starci vicini perchè i campionati si vincono sul campo e non sui giornali o sui siti web”.

Cristina Mariano