VIDEO. Casalnuovo-Rinascita Sangiovannese 7-0. Dominio granata allo “Iorio”

Pomeriggio di esordi e prime volte al “Domenico Iorio” di Casalnuovo. Mister Carlo Sanchez schiera i granata con il 4-4-2 dal primo minuto, per la prima volta in queste amichevoli precampionato. Al di la del modulo i suoi ragazzi giocano a mille e la porta del malcapitato Belviso viene sin dai primi minuti di gioco bersagliata a dovere. A provarci subito è Caso Naturale in ogni modo, poi Romano la cui rasoiata da fuori area fa la barba al palo, poi capitan Cerbone di testa. Al 36′ il fortino degli ospiti crolla: il solito Grezio fa 1-0 di testa, su perfetto cross dalla sinistra di Raspaolo. Soltanto quattro minuti più tardi è Scippa, ancora di testa, a sbattere in porta un calcio d’angolo ottimamente eseguito da La Montagna.
La seconda frazione comincia come era finita la prima, con i granata a cingere d’assedio l’area avversaria. Al 64′, sfruttando una rimessa laterale dalla destra Caso Naturale, Grezio e Castaldo triangolano splendidamente. Il traversone del terzino destro è perfetto ed il gioco è fatto: la sfera scavalca il centrale e Scippa non può far altro che spingerla dentro con la fronte. A questo punto ecco l’esordio ufficiale in maglia granata per Rima e Tufano e il passaggio al 4-2-3-1. Cambiano schemi e nomi, non il copione del match. Al 78′ Rima va in goal, sempre di testa. All’82’ è il turno di Tufano che trova l’angolino basso dopo una spettacolare serpentina e l’unico goal di piede del match. All’84 e all’85 altri due goal di testa, tanto per cambiare: le reti sono, andando per ordine, di Laudando e Rima, i cross di Matino e Tufano. Bene anche con il 4-3-3 nel finale e appuntamento rinnovato a domani mattina: allo Iorio di Casalnuovo arriva l’Albanova Calcio. Calcio d’inizio alle 10:30.
Il tecnico granata ha oggi fatto a meno di De Fenza, Basso, Sorrentino, Capogrosso e Orefice e ha inoltre diramato la lista di coloro che prenderanno parte all’amichevole di domani mattina: Di Fiore, De Rosa, Spadera, Capogrosso, De Fenza, Matino, Cerqua, Puccinelli, Basso, Rima, Sorrentino, Laudando, Romano, Castaldo, Capone, Tufo, Leanza, Caso Naturale, Cerbone e La Montagna. La linea guida è far riposare chi ha giocato di più evitando affaticamenti e dare spazio a tutti.
IL TABELLINO DEL MATCH: ASD Casalnuovo Calcio – ASD Rinascita Sangiovannese 7-0
COMPETIZIONE: Match amichevole
MARCATORI: 36′ Grezio; 40′ Scippa; 64′ Scippa; 78′ Rima; 82′ Tufano; 84′ Laudando; 85′ Rima
CASALNUOVO: Sollo; Castaldo; Capone; La Montagna; Cerbone (C); Giannino; Caso Naturale; Romano; Grezio; Raspaolo; Scippa. A disposizione: Severino; Rima; Leanza; Tufo; Spadera; Matino; Cerqua; Laudando; Puccinelli; Tufano. Allenatore: Carlo Sanchez
RINASCITA SANGIOVANNESE: Belviso; Attanasio; Scognamiglio; Ricciardi; Sansone; Esposito; Merolla; Barretta; De Marino; Di Fiore; Musto (C). A disposizione: Luigi Mauro; Frascogna; Mignogna; Di costanzo; Orlando; Appuerto; Ferrigno; Giorgio; Imparato; Pascucci. Allenatore: Vincenzo La Rocca
RISULTATO PRIMO TEMPO: 2-0
ARBITRO: Carmine Iasevoli di Pomigliano
STADIO: “Domenico Iorio” di Casalnuovo
A margine di Casalnuovo – Rinascita Sangiovannese 7-0, penultimo match amichevole del ritiro precampionato granata, ecco le dichiarazioni di Donato Rima. Il trequartista ha esordito oggi con la maglia del Casalnuovo. Più che ottima la presentazione: una bella doppietta.
Oggi vittoria nettissima (7-0) e una grande mole di gioco prodotta. Merito di cosa? Della prima volta con il 4-4-2 dal primo minuto, di una condizione atletica che comincia a migliorare oppure di un atteggiamento mentale rabbioso nel voler andare a conquistare la vittoria a tutti i costi?
“Al di la del modulo penso che cominciamo a raccogliere tutto il lavoro fatto in questo ritiro. Costituiamo una rosa ampia e il Mister ci sta tutelando sia come squadra che a livello individuale. E lo sta facendo con competenza, cura e dedizione. E’ anche vero che quando giochiamo con questa fame per gli avversari diventa dura.”
I goal segnati quest’oggi sono sette, zero quelli subiti. Solo uno, quello di Tufano, è frutto di un’azione personale. Gli altri sei, compresi i tuoi, tutti di testa. Sicuramente non un caso e segno che la squadra, al di la dello spessore dei singoli, gioca alla grande d’insieme. Va sul fondo con grande facilità e riesce a servire il compagno al centro nel migliore dei modi…
“Si, sicuramente. Penso che in questo ci aiuti tanto il fatto che in passato molti di noi hanno già giocato insieme. Il gruppo diventa sempre più granitico e questo in campo si vede chiaramente. Ci aiutiamo tanto e mettiamo sempre davanti a tutto il bene della squadra. A discapito dei singoli. Scenderemo in campo con quest’atteggiamento il 4 settembre, in occasione del nostro esordio in Coppa a Quarto. E ogni volta che scenderemo in campo.”
L’anno scorso purtroppo hai patito un lungo infortunio che ti ha tenuto fermo ai box per tutta la seconda parte della stagione. Oggi esordio stagionale per te, sei subentrato nella ripresa e hai siglato una bella doppietta. Un bel modo per spazzare via e lasciarti alle spalle ricordi e pensieri negativi, vero?
“Il passato è ormai alle spalle. Ringrazio la Società del Casalnuovo, nelle persone del Presidente, del Direttore, del Mister. Mi hanno dato fiducia e io spero di fare bene e ripagare tutta questa fiducia. Mi hanno subito accolto con affetto trasmettendomi serenità, carica e voglia di rimettermi completamente. Lasciami ringraziare veramente con il cuore anche il mio e il nostro Capitano e condottiero Mauro Cerbone. Ha speso belle parole per me e ha contribuito concretamente a portarmi qui a Casalnuovo. Grazie della fiducia e del bene che mi vuoi Mauro…”
A cura di Claudio Pietro Esposito