Tornei Di Marzio. Serie A spettacolare! Marino torna e segna dalla sua porta

La Serie A targata Tornei Di Marzio ci sta regalando partite spettacolari e gol stupendi. Siamo ormai giunti alla terza giornata di questo entusiasmante torneo, ma andiamo a vedere cosa è successo nelle ultime partite.

Il bomber Vincenzo Iuorio, a dir poco scatenato, ha trascinato la sua Inter verso un’altra vittoria schiacciante, a farne le spese è stato il malcapitato Torino, una squadra davvero giovanissima. Il man of the match è stato il portiere Federico Marino, autore di una prestazione superlativa e di un gol straordinario: conclusione dalla sua porta, la palla si stampa sul palo e finisce in rete. Un portiere eccezionale, un gatto tra i pali, un vero e proprio muro. Federico Marino è tornato! Intanto Iuorio ha messo a segno altre sei reti: O’ Bing è in grande forma e può seriamente vincere un altro torneo.

Il Brescia cala il pokerissimo ai danni del Lecce (5-1). Una partita divertente, giocata a ritmi abbastanza alti e senza esclusione di colpi da entrambe le compagini. Il Lecce si lecca le ferite dopo le ultime pesanti sconfitte, ma tutto sommato la squadra non è male e può tranquillamente rialzarsi e dire la sua in questa competizione. Il Brescia di Sarnacchiaro e compagni vince e si diverte, nella rosa ha giocatori di grandi qualità tecniche e reciterà un ruolo da grande protagonista in Serie A.

Goleada del Genoa (11-3) contro la Roma. Antonio Cafasso, che ha disputato una prova davvero eccellente, è il man of the match. Marco Germoglio e compagni in grande spolvero, con una prestazione da incorniciare hanno messo ko una Roma apparsa in grande difficoltà, soprattutto nel reparto difensivo, ma soprattutto caratterizzata dalle pesenti assenze. Sugli scudi il giovane bomber Capobianco, vero e proprio trascinatore del gruppo.

Gol a raffica e grande spettacolo nella partita tra Sampdoria e Atalanta, con quest’ultima che ha vinto con il risultato di 9-7. Il man of the match è il giovane Riccio, che ha messo a segno due reti e ha messo in grande difficoltà gli avversari. Gara davvero emozionante e ricca di di colpi di scena, le due squadre non si sono risparmiate e se la sono giocata a viso aperto e senza esclusione di colpi. Nel finale la Sampdoria è rimasta con un uomo in meno, a causa dell’espulsione di Angrisano.