Tonelli chiude il Futsal Day: “Non c’è sport senza etica”

E’ stata una giornata a tutto futsal quella che si è svolta a partire da stamattina presso la Casa del Cinema di Roma, immersa nella suggestiva cornice di Villa Borghese, “decorata” con le immagini più belle degli ultimi anni di futsal e dagli espositori AGLA, fornitore tecnico ufficiale del calcio a 5 italiano. A introdurre il Futsal Day, evento organizzato dalla Divisione Calcio a cinque per dare il via alla nuova stagione, è stato il vice direttore di RaiSport, Jacopo Volpi, che, dopo un filmato che ha riassunto le fasi salienti della passata stagione al maschile ‚Äì le immagini di quanto accaduto nel campionato femminile sono state proiettate poco dopo in un altro filmato, a sottolineare la sempre maggiore importanza che sta assumendo il movimento in rosa ‚Äì, ha lasciato la parola al presidente della FIGC, Giancarlo Abete.

ABETE Questa ‚Äì ha detto il numero uno del calcio italiano ‚Äì è una giornata importante e intensa che coinvolge tutto il mondo del futsal, quello maschile e quello femminile che, come sappiamo, contribuisce in maniera importante ai numeri di questa disciplina, di cui Tonelli è da sempre un punto di riferimento. Una disciplina viva e ricca di impegni. Da pochi giorni è terminato anche il secondo Futsal Camp, che ha visto impegnati tanti ragazzi Under 15 e Under 17, segno del continuo sviluppo e dell’attività costante svolta dai settori giovanili. Il tutto nonostante una crisi economica che ha colpito tutti i settori e, inevitabilmente, anche il futsal. Faccio infine il mio in bocca al lupo a tutti ‚Äì giocatori, tecnici e dirigenti – per questa stagione, che sia una grande annata sportiva sotto tutti i punti di vista.

TONELLI La parola è poi passata al presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli. Lo snodo centrale del futsal è il suo consolidamento territoriale: sono 2500 le società presenti lungo tutta la penisola, nonostante le difficoltà economiche a cui faceva riferimento il presidente Abete. La crisi deriva da problemi strutturali del paese che inevitabilmente si ripercuotono anche sul nostro mondo, ma da cui stiamo cercando di difenderci. Oggi partecipiamo a quest’incontro di presentazione di una stagione in cui la Serie A si prospetta di altissimo livello qualitativo. Abbiamo rinnovato la nostra partnership con le testate giornalistiche Corriere dello Sport e Tuttosport, e con la Rai. Chiudo il mio intervento con l’in bocca al lupo agli arbitri e a tutte le società, con l’auspicio di poter assistere ad un’annata sportiva all’insegna del fair play e dell’etica del comportamento. Quest’ultima è una precondizione: non esiste sport se non c’è etica. Un po’ come l’ossigeno: quando viene a mancare si muore. Infine, un ricordo per chi ci ha lasciati: vorrei ricordare Elio Rao, dirigente dell’Acireale Calcio a 5, venuto a mancare due settimane fa mentre si recava ad assistere alla partita della Nazionale italiana di calcio a Palermo. Un pensiero per lui, che ha dedicato 10 anni della sua vita a questo sport e che ha sostenuto la sua società nei momenti di difficoltà economica.

PREMI Si è poi proceduto alla premiazione delle società vincitrici della regular season della passata stagione nelle rispettive categorie e gironi, gli allenatori che hanno alzato un trofeo e i vincitori della classifica marcatori degli ultimi due anni: a consegnare le coppe e le targhe, oltre al vice presidente vicario e al vice presidente della Divisione Calcio a cinque, Alfredo Zaccardi e Antonio Dario, hanno provveduto anche lo stesso presidente Abete, il direttore generale della FIGC, Antonello Valentini, e Sergio Romano, stella del Pescara della Nazionale. Lc Solito Martina (promossa in Serie A), CLD Carmagnola, Forl√¨, Aesernia, Orte, Libertas Scanzano (promosse direttamente in Serie A2), Odissea 2000, Salinis (promosse in Serie A2 dopo la vittoria dei playoff), Asti, Cardano 91, Lecco, Kaos Futsal, Civitanova, Cus Pisa, L’Acquedotto, Paolo Agus, Fuente Foggia, Lc Solito Martina, Mirto eAugusta (vincitori dei rispettivi gironi del campionato Under 21) si sono succedute sul palco, rappresentate dai loro presidenti o dirigenti; i goleador (Adriano Foglia per la stagione 2011/12, Kakà per quella passata, e Lucileia, regina della Serie A femminile) sono stati preceduti da un filmato che ha passato in rassegna le migliori reti, cos√¨ come i tecnici sono stati introdotti da un altro filmato ad hoc, in cui sono stati immortalati soprattutto i momenti dei festeggiamenti dopo i rispettivi successi.

SORTEGGIO Infine, si è passati al momento del sorteggio della prima giornata di Winter Cup, la nuova competizione istituita in questa stagione dalla Divisione Calcio a cinque che partirà, come dice appunto il nome del trofeo, a dicembre, in concomitanza con la sosta invernale del campionato di Serie A maschile (CLICCA QUI PER LEGGERE I DETTAGLI DEL SORTEGGIO).

RIUNIONI Terminata la conferenza, i partecipanti si sono divisi: nella Sala Kodak, infatti, si sono riuniti i presidenti delle società di Serie A femminile, insieme al presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli, al vice presidente vicario, Alfredo Zaccardi, al delegato per il calcio a 5 femminile, Ugo Marini, e al consigliere PieroPraticò. Nella Sala Deluxe, invece, dove si era tenuta la presentazione, sono rimasti gli allenatori, i capitani e gli arbitri, per la consueta riunione di inizio stagione con i responsabili della CAN 5, alla presenza del vicepresidente della Divisione Antonio Dario e del consigliere Andrea Farabini.

SPORTRADAR A chiudere il Futsal Day, dopo un rinfresco sulla terrazza della Casa del Cinema, è stata la riunione tra tecnici e capitani delle sole squadre di Serie A maschili con l’avvocato Marcello Presilla, International Integrity Manager di Sportradar, Oggi, infatti, ha preso ufficialmente il via il progetto di prevenzione e contrasto delle frodi sportive, in collaborazione tra Divisione Calcio a cinque e Sportradar, società leader mondiale in questo settore. Sportradar metterà a disposizione tutto il suo know-how e la sua esperienza nelle azioni di contrasto e prevenzione al fenomeno del match-fixing (partite truccate): la collaborazione prevede attività di formazione ed educazione di atleti, allenatori, dirigenti e arbitri del futsal di Serie A, e un’attività di monitoraggio attraverso un sistema denominato Fraud-Detection-System, che avrà cura di monitorare i flussi di betting su tutte le partite del campionato di Serie A, della Coppa Italia e della Winter Cup per la stagione 2013/2014, al fine di individuare e rilevare eventuali anomalie.

La Divisione Calcio a cinque, avvalendosi della collaborazione di Sportradar, ha deciso di muoversi con lungimiranza e spirito di attenzione verso un fenomeno, quello delle scommesse sportive, particolarmente complesso per la vastità dei territori coinvolti e i flussi economici a esso legati. Un’iniziativa preventiva per tutelare i campionati nazionali, con l’auspicato obiettivo chiaro di prevenire e reprimere qualsiasi possibile tentativo di manipolazione. L’etica nello sport è una precondizione ‚Äì ha spiegato il presidente della Divisione Calcio a cinque -. Non appena Aams ha aperto i palinsesti sul calcio a 5, abbiamo ritenuto di affrontare il tema in maniera trasparente e preventiva, instaurando questa collaborazione con Sportradar per il monitoraggio delle gare del futsal italiano.

Divisione Calcio a Cinque
fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi