Taranto-Juve Stabia 0-0. Ancora un pari per i gialloblù di Novellino

La Juve Stabia riesce a ricavare appena un punto dalla trasferta in Puglia contro il Taranto (35esima giornata di Serie C). Le vespe di mister Walter novellino non sono andate oltre lo 0-0 in casa della formazione allenata da Giuseppe Laterza, portando a casa un pareggio amaro in chiave play-off. Dunque, dopo la frenata in casa contro il Catanzaro (1-1), i gialloblù si sono impantanati anche al Comunale Erasmo Iacovone, ottenendo il secondo pareggio consecutivo. Un campanello dall’allarme per la Juve Stabia di Novellino che non trova la vittoria da ben quattro giornate. L’ultimo successo risale al derby del 13 marzo contro la Turris.

TARANTO E JUVE STABIA NON SI FANNO MALE. PRIMO TEMPO INCHIODATO SULLO 0-0

La prima frazione è piuttosto avara di emozioni. L’inizio di gara è equilibrato. La Juve Stabia ci prova subito con un’azione personale di Stoppa che salta 4 avversari, ma calcia a lato. Instantanea la reazione dei padroni di casa del Taranto che sfiora il gol del vantaggio. A portare la squadra di Laterza ad un passo dall’1-0 è Giovinco che a tu per tu con Dini si mostra poco lucido sotto porta. Poco dopo, è ancora Giovinco ad impensierire i gialloblù in due circostanze. In entrambe le occasioni l’estremo difensore Dini si fa trovare pronto. Il Taranto insiste con assalti continui e decisi. A ridosso della mezz’ora, i padroni di casa mettono ancora alla prova la Juve Stabia, salvata ancora una volta da una parata di Dini su tiro di Versienti. Ultima emozione di un primo tempo avaro di occasioni e lo certifica lo 0-0.

LA JUVE STABIA NON VA OLTRE LO 0-0. PARI AMARO PER I GIALLOBLÙ

Così come la prima frazione di gioco, a regnare nella ripresa è la noia. Anche il secondo tempo è  carente di emozioni. Non a caso, le occasioni sono quasi nulle. La prima chance da gol del secondo tempo è del Taranto. I padroni di casa carburano solo al 60’, dove arriva il sinistro dal limite di De Maria che Dini blocca senza particolari problemi. Nonostante l’atteggiamento propositivo di ambo le squadre, il punteggio rimane inchiodato sullo 0-0. Le due formazioni provano a smuovere le acque provando gli ultimi assalti nel finale di gara, ma senza riscontri. Il punteggio rimane immutato fino al triplice fischio.

TABELLINO

TARANTO-JUVE STABIA 0-0 (0-0 pt)

TARANTO (4-2-3-1): Chiorra; Riccardi, Zullo, Granata, Ferrara; Di Gennaro, Labriola; Versienti (59’ Santarpia), Giovinco (70’ Pacilli), De Maria (82’ Manneh); Saraniti.

A disposizione: Loliva, Antonino, Tomassini, Falcone, Santarpia, Pacilli, Turi, Civilleri, Maiorino, Manneh, Mastromonaco, Cannavaro. Allenatore: Giuseppe Laterza.

JUVE STABIA (3-4-3): Dini; Cinaglia, Troest, Tonucci (87’ Esposito); Scaccabarozzi (61’ Donati), Davì, Altobelli (88’ Squizzato), Panico; Bentivegna (65’ Ceccarelli), Della Pietra (61’ De Silvestro), Stoppa.

A disposizione: Pozzer; Peluso, De Silvestro, Dell’Orfanello, Erradi, Squizzato, Guarracino, Donati, Esposito, Ceccarelli, Evacuo. Allenatore: Walter Novellino.

DIRETTORE DI GARA: Daniele Perenzoni di Rovereto

ASSISTENTI: Andrea Niedda di Ozieri — Federico Pragliola di Terni

QUARTO UOMO: Giovanni Agostoni di Milano

AMMONIZIONI: Cinaglia (35’), Di Gennaro (48’), Pacilli (75’)

ESPULSIONI: 

MARCATORI:

RECUPERO: 1’ (pt), 4’ (st)