Supercoppa. Napoli cede nel finale, Lautaro incorona l’Inter

All’Al Awwal Park di Riyadh Napoli e Inter si affrontano per aggiudicarsi la EA SPORTS FC Supercup.

Il Napoli nella prima fase prova ad aggredire il match e nei primi 10 minuti si presenta un paio di volte dalle parti di Sommer, senza creare però reali pericoli. L’Inter viene invece fuori alla distanza e dal 15’ comincia a guadagnare campo e presenza in area avversaria. Il primo pericolo lo porta Mkhitaryan, ma il suo tiro esce di poco. Alla mezz’ora è Lautaro a tentare la torsione di testa, palla fuori. Al 38’ Thuram scappa via sulla sinistra e mette il pallone in mezzo, dove Lautaro appoggia in rete, ma il gol è subito annullato per il fuorigioco di partenza del francese.

Nella ripresa è ancora il Napoli a iniziare all’attacco. Passano 5 minuti e Kvaratskhelia si accentra e fa partire un tiro a giro insidioso che Sommer in tuffo devia in angolo. Sei minuti dopo è Thuram a rispondere con una conclusione dal limite dell’area, bloccata a terra da Gollini. Al 60’ il Napoli resta in 10: Simeone interviene in ritardo su Acerbi e l’arbitro estrae il secondo giallo. Minuto 66 ed è Thuram ad avere sui piedi la palla del vantaggio, ma colpisce male da ottima posizione. La gara si sblocca all’ultimo respiro con l’iniziativa sulla destra di Pavard, che crossa il pallone rasoterra e trova Lautaro Martinez puntuale con l’appuntamento con il gol. Il Napoli prova a riversarsi in avanti, ma il risultato non cambia.

L’Inter si aggiudica l’EA SPORTS FC Supercup, l’ottava nella sua storia. A premiare le squadre e gli arbitri sul palco il Presidente di Lega Serie A Lorenzo Casini e il Vice Ministro dello Sport Dell’Arabia Saudita, Sua Eccellenza Bader Alkadi.

Fonte foto: ANSA.it