Stregoni Five Soccer. Si torna al successo, Zullo: “Stiamo facendo bene”

Solo la pioggia ha cercato di rovinare lo spettacolo, ma nonostante tutto al Palatedeschi è andata di scena una bella giornata di sport e fair play. Gli Stregoni Five Soccer tornano al successo contro l’Athletic Football, mettendo in cascina tre punti più che fondamentali per la salvezza. Nello spogliatoio c’è già chi festeggia, ma Roberto Sanginario tiene ancora tutti sulle corde, onde evitare cali di concentrazione. La compagine rosanero naviga nei play-off, a cinque lunghezze dallo Junior Domitia, ma la società mira a mantenere un profilo basso almeno per ora. Al Palatedeschi arriva il Casagiove, formazione che in questo campionato sta dicendo la sua. I casertani sono terzi in classifica e il loro obiettivo è tutt’altro che la salvezza.
La partita inizia subito bene per gli Stregoni. Dopo due giri di lancette Serino si invola verso la porta, servendo il suo compagno De Franco che a porta sguarnita non sbaglia il più elementare dei gol. Al 18′, però, arriva la risposta degli ospiti. Passaggio lungo di Murante per Busino che si smarca da Lanni, il giocatore del Casagiove mette la zampata vincente da due passi. Dopo due minuti Murante inventa il classico gol della domenica, anzi, del sabato. Da posizione defilata lascia partire un mancino magistrale che si infila dritto all’incrocio dei pali. Incolpevole l’estremo difensore Marinaro.
Nella ripresa, all’11’, Zullo ristabilisce la parità trasformando un penalty. Al 20′ è ancora il binomio perfetto Serino-De Franco a scambiare, con il bomber numero nove che solo davanti al portiere non sbaglia e riporta in vantaggio gli Stregoni. Nel finale di gara succede di tutto. Il Casagiove pareggia con Bucciero che sfrutta a dovere un rimpallo in area rosanero. Successivamente, Zullo non fa flop e gonfia nuovamente la rete su tiro libero. I casertani cercano di pareggiare, e portarsi via almeno un punto, inserendo il portiere di movimento. Il tentativo del tecnico del Casagiove, però, si rivela un fallimento. Marinaro serve Inserra per ripartire in contropiede, ma il capitano controlla e si coordina alla perfezione, lasciando partire dalla difesa un tiro incredibile che si infila pian piano in rete. Chapeau! A copiare la marcatura è, ancora una volta, Zullo con un tiro dalla distanza che mette definitivamente la parola fine ai giochi. Allo scadere trova spazio ancora il pivot numero ottantacinque che dribbla l’estremo difensore ospite e insacca a rete. Quattro gol per lui, può portare la palla a casa.
Da segnalare nel corso della partita un gesto di fair play del portiere del Casagiove. Un tiro di Pisani viene deviato dal numero uno rossoblù, ma l’arbitro commissiona la rimessa dal fondo. L’estremo difensore ammette di aver toccato la palla e il direttore di gara corregge la sua decisione. Gesto molto apprezzato dalla società degli Stregoni Five Soccer. La gara, dopotutto, si è svolta in un buon clima che quasi veniva da pensare ad un gemellaggio.

Al termine della gara ha parlato Michele Zullo, autore di quattro reti: E’ stata una partita difficile, il Casagiove è una squadra che punta a vincere il campionato. Da parte nostra stiamo facendo un campionato al di sopra delle aspettative, abbiamo dimostrato sul campo di meritare di vincere e che noi possiamo stare nelle zone alte. Continuiamo questa striscia positiva guardando partita dopo partita. Adesso ci aspetta un piccolo tour de force: Acerra e Maddaloni, le prime della classe. Sono due campi molto ostici, ma noi non abbiamo più nulla da perdere e giocheremo per divertirci dando il massimo. Oggi abbiamo raggiunto matematicamente l’obiettivo salvezza, prefissato ad inizio stagione. Per me è stata una giornata particolare, ogni calciatore sogna la partita perfetta ed oggi per me lo è stata. Tutto questo grazie a dei compagni di squadra molto validi che mi danno la possibilità di esprimermi in questo modo. Dedico il mio poker di gol alla squadra, un gruppo fantastico, alla mia famiglia, alla mia fidanzata e a tutti quelli che mi sono sempre vicino anche nei momenti meno felici. Nell’ultimo periodo sono stato sfortunato con alcuni infortuni, oggi mi sono preso la mia rivincita personale, senza togliermi sassolini, sia chiaro. I miei gol sono merito dei miei compagni di squadra, se si fa bene è anche grazie a loro. Giornata di fair play? Quando incontri squadre con giocatori che hanno militato in categorie superiori è difficile scendere a certi livelli, il Casagiove è una signor squadra, anche sul piano umano.

 

UFFICIO STAMPA STREGONI FIVE SOCCER