Stessa estate, stesso valzer. Le prime voci sui titoli delle società campane

Nuovo valzer di titoli in vista dell’estate sportiva del calcio dilettantistico. Un ballo che ormai ci accompagna da qualche anno e che vede coinvolte diverse squadre del panorama calcistico campano, tra sogni di rinascita, ritorni e ripartenze.

Quello che potrebbe accadere ha del clamoroso, il condizionale è d’obbligo e bisogna restare sul terreno delle ipotesi. Secondo alcune voci che circolano nell’ambiente, sembrerebbe che la Frattese di Guarino, la cui società ha ben chiare le ambizioni di promozione, potrebbe effettuare uno scambio di titoli con il Portici di Ragosta, trovando l’accesso in Serie D, mentre i biancazzurri tornerebbero in Eccellenza.

Situazione in bilico per il Nola, dopo due stagioni in Serie D, iniziano a sollevarsi dei dubbi sulla nuova stagione. Un alone di incertezza intorno all’ambiente bruniano che poterebbe addirittura ad una mancata iscrizione al campionato. Insomma, voci simili, magari anche infondate, a quelle aleggiate già la scorsa estate, ma poi zittite dalla società cara al presidente Alfonso De Lucia, che si è presentata ai nastri di partenza della nuova stagione. Quindi, non è detto che agli inizi della stagione 2020/2021 non ci siano anche i bianconeri.

Ribadiamo il concetto, qualora non fosse chiaro, non si trattano di certezze ma solo voci che iniziano a serpeggiare da chi ama alimentare certe questioni.

Un’altra situazione da valutare è quella della Battipagliese, che prima dell’avvento della pademia, non viveva in acque tranquille, tra società e situazione di classifica.

 

 

Condividi