Stella Nascente. Col Marigliano ko a testa alta in coppa

Si torna in campo. Quattro giorni dalla ripresa dei lavori, un paio di allenamenti e le vacanze che rischiavano di occupare ancora gambe e testa, ma la Stella Nascente ha retto, pur perdendo la prima partita della stagione.
La squadra di Torre del Greco, infatti, affrontava per la prima partita di Coppa Italia l’Azzurra Marigliano, squadra di categoria superiore, rispetto alla C2 conquistata lo scorso anno dai corallini al loro primo anno di vita. Al Palazzetto di Cercola, dove la squadra si è trasferita a seguito della promozione, mister Letizia ha deciso, ovviamente, di puntare sul blocco che aveva dato grandi
soddisfazioni lo scorso anno, lasciando a riposo i nuovi acquisti, in attesa di dargli il tempo di assimilare schemi e cambiamenti.
E cos√¨ sono i vecchi a scendere in campo e dimostrare subito che questa partita non è solo un allenamento un po’ più serio, ma una partita da giocarsi al massimo. La Stella Nascente, infatti, parte concentrata, tenendo bene il campo, ordinata e insidiosa, non lasciando enormi spazi alla squadra di Marigliano e anzi ritrovandosi in vantaggio dopo che Onorato, autore di un gran finale di stagione lo scorso anno, ritrova subito la via del gol dopo che Nastri aveva rubato palla a centrocampo. Un vantaggio meritato che viene gestito fin quasi alla fine del primo tempo quando una deviazione sfortunata di Scarfogliero su calcio di punizione porta gli ospiti al pareggio. La Stella Nascente spreca anche un tiro libero con Onorato. La ripresa vede un calo fisico della Stella Nascente e, nonostante i cambi, l’intera partita si sente nelle gambe e cos√¨ il Marigliano trova prima il vantaggio ‚Äì ancora con una deviazione sfortunata, di Prisco, questa volta – e poi il terzo gol su ripartenza, impensierendo Zolfo, autore di belle parate cos√¨ come Amoruso nel primo tempo, in diverse occasioni. A questo punto il rischio di mollare c’era tutto e invece i ragazzi di mister Letizia hanno provato comunque a portare a casa almeno un pareggio e per poco non sono riusciti nell’impresa grazie ad un arrembaggio finale che ha portato ancora Onorato a siglare, di rapina, il secondo gol e a sfiorare il pareggio, sventato da una grande parata del portiere ospite. Triplice fischio finale e tre punti agli ospiti, ma i torresi possono tornare a casa soddisfatti per una buona prestazione contro una squadra di categoria superiore e per essere riuscita a tenere mentalmente – anche se le gambe hanno retto di meno – pure dopo il doppio svantaggio, fino a trovare la rete della speranza.
Una buona prestazione che porta un po’ di convinzione in più alla Stella Nascente per la stagione appena cominciata e per la seconda partita che li vedrà affrontare, il 14 settembre, la Virtus Flegrea, terza squadra del girone.

—————————————————————–

FORMAZIONE TITOLARE: Amoruso, Prisco, Nastri, De Pascale, Onorato
MARCATORI: Onorato (2)

Condividi