Sessana. Contro la Sibilla arriva la prima sconfitta stagionale

Arriva al “Marasco” di Monte di Procida la prima sconfitta stagionale della Sessana che deve arrendersi ad una Sibilla grintosa che concede poche opportunità ai gialloblù, quest’oggi in giornata no. La Sessana impatta sul muro costruito da mister De Michele, terza vittoria in quattro gare per i padroni di casa che adesso sognano in grande. La Sessana si schiera con il 4-3-3 con Marcello Fava che ritorna nei tre di centrocampo al fianco di Bosco e Camorani con il solito terzetto Di Ruocco-Fava Passaro-Grezio in attacco. 4-3-3 che assomiglia molto ad un 4-5-1 per i padroni di casa con l’ex di turno Gianmario Palumbo come unico riferimento offensivo.
Primo tempo. Al 12′ prima occasione della gara con il numero otto Avolio che non riesce ad intercettare il cross dalla destra di D’Abronzo, palla che termina fuori. Ancora Sibilla sull’out di destra, questa volta è il capitano Lepre ad imbastire un cross dalla trequarti che taglia il campo e trova sul secondo palo Solano che interviene con il destro, conclusione non precisa che termina fuori la porta difesa da Borrelli. La Sessana risponde al 25′ quando Di Ruocco guadagna una preziosa punizione dai 25 metri, tiro mancino di Orazio Grezio con il pallone che accarezza l’esterno della rete dando l’illusione ottica del goal ai tanti tifosi gialloblù partiti da Sessa Aurunca. L’occasione più ghiotta della prima frazione è della Sessana, Di Ruocco lascia partire un tiro-cross dall’out di destra intercettato da Grezio, il “Cobra” prova in girata a beffare Sawa che respinge con i piedi, sfera che termina su Dino Fava che non riesce a tramutare in goal un calcio di rigore praticamente in movimento. Dopo l’occasionissima per i gialloblù risponde la Sibilla con lo scatenato Lepre che prova a saltare Arigò riuscendo a mettere un cross sporco con Borrelli che in due tempi blocca dopo la girata di Avolio. La Sessana è costretta ad effettuare il primo cambio praticamente a tempo scaduto quando esce per infortunio Marcello Fava, dentro al suo posto Improta.
Secondo tempo. Ad inizio ripresa la Sibilla continua ad affidarsi alla palla lunga per la sponda di Palumbo, errore della difesa gialloblù quando al decimo rinvia centralmente il terzino D’Abronzo stoppa il pallone e conclude sul secondo palo, tiro deviato e palla che va nell’angolino per la prima rete stagionale subita dai gialloblù in campionato. Il goal sveglia i gialloblù, mister Ricciardi inserisce anche Signorelli per Camorani passando al 4-2-4, prima occasione con Di Ruocco che calcia dalla distanza però la sua conclusione termina alta. Al 65′ tiro cross di Mignogna, la palla termina sulla traversa con Sawa superato. Dentro anche Caterino per Improta, la Sessana ci prova in tutte le maniere per portare a casa il pari, ma la Sibilla è dura ed arroccata tutta dietro. Sono i padroni di casa ad avere l’ultima chance con una punizione di Florio che termina sopra la traversa a tre minuti dalla fine. Dopo cinque minuti di recupero termina la gara, la Sibilla batte, come lo scorso anno, la Sessana, i gialloblù dovranno ripartire sin da subito, ci sarà il big match con il Savoia settimana prossima.

SIBILLA: Sawa, D’Abronzo, Lenci, Farina, Masturzo (78′ Del Gaudio), Punziano, Lepre (65′ Florio), Avolio, Solano (59′ Riccio), Cicatiello, Palumbo. All. De Michele. A disp. Guardascione, Pugliese, Sansò, Cascella.

SESSANA: Borrelli, Mignogna, Arigò, Zamparelli, Parente, Bosco, Fava M(44’Improta, 88′ Caterino), Camorani (60′ Signorelli), Fava D, Di Ruocco, Grezio. All. Ricciardi. A disp. Ciontoli, Franco, Di Lanna, Acampora.

ARBITRO: Frascaro di Firenze

ASSISTENTI: Pannese – Cipolleta di Ariano Irpino

MARCATORE: 55′ D’Abronzo (SIB)

AMMONITI: Lenci, Cicatiello (SIB); Grezio, Signorelli (SES)

CORNER: 2-2

RECUPERO: 1′ pt; 5′ st

SPETTATORI: circa 250

Ufficio Stampa US Sessana 1915