Serie D H/I. I responsi della prima giornata: ok per Ercolanese e Sarnese, crollo Cavese

E’ partita ufficialmente la stagione di Serie D. Oggi le squadre sono scese in campo per la prima giornata, ma giù da subito sono arrivate le sorprese.

Nel Girone H inizia male la Cavese, che nella partita interna, la terza dopo le due di coppa e la prima in campionato, ha porto il fianco al Potenza perdendo 3 a 0 causa i gol di Senso, doppietta per lui, e dell’ex Nocerina Siclari. Gli aquilotti hanno comunque giocato il secondo tempo in 9 causa le espulsioni di D’Alterio, rosso diretto, e Oggiano, doppia ammonizione.

Comincia male anche l’Aversa Normanna di Alessandro Caruso, che torna a mani vuote dallo Iacovone. A siglare la vittoria Crucitti al 37′ del primo tempo. Granata rimasti sempre in partita in quel di Taranto, dove il livello delle due squadre era molto diverso. Da un lato, come ha confermato lo stesso Caruso una squadra di giocatori abituati a vincere, di fronte invece una squadra di giovane con qualche importante profilo di esperienza come quello di Guarracino.

Stesso risultato anche a Gravina, dove i gialloblu si sono imposti contro il Pomigliano. E’ di Pizzi il gol vittoria.

Al San Michele invece arriva una sconfitta per il Gragnano contro il Team Altamura. Gli uomini di Rosario Campana hanno tenuto il pallino del gioco. Dopo essere rimasti in dieci uomini, per il rosso a Baratto, e aver subito lo svantaggio per mano di D’Anna, i gialloblu si sono ripresi il pareggio con Enzo Gatto al secondo tempo. Nel corso dei minuti si è ristabilita anche la parità numerica per l’espulsione proprio di D’Anna. Nel finale Gragnano in 9 per l’espulsione di Formisan. Al 39′ Montemurro ha chiuso i giochi con il gol del 2 a 1 dell’Altamura.

Finisce, invece in parità la partita tra Francavilla e Frattese Decide tutto la formazione Lucana. Infatti ci pensa Masini a portare il risultato dalla parte dei rossoblu, ma è poi un autogol a ristabilire la parità.

Vincono Turris e Sarnese, la prima contro il Manfredonia, la seconda contro il Nardò. Pronti via ed al Giovanni Paolo Secondo sono i granata a portarsi in vantaggio al 1′ con Favetta. Disattenzione degli uomini di Gazzaneo ed arriva al 43′ il pareggio di Balestrieri. Il primo tempo si chiude in parità, ma nella ripresa ci pensa Pepe a regalare i tre punti ai suoi.

I corallini si fanno avanti con il gol di Valentino guadagnando così i primi tre punti della stagione.

Nel Girone I portano a casa la vittoria l’Ercolanese di Gigi Squillante, ed il Portici di Gianluca Esposito. I granata impegnati nella trasferta siciliana contro il Paceco. Partita vivace tra le due formazioni ma sono i ragazzi di Squillante a dettare i ritmi di gioco. Sorrentino in stato di grazia sfiora il gol diverse volte trovandolo al 42′ del primo tempo. Ispirato anche El Ouazni che dopo aver ciccato un paio di occasioni si fa perdonare con un eurogol al 5′ della ripresa. Una rovesciata e incrocio dei pali per il giocatore ercolanese. festeggia cos√¨ quindi il suo 52esimo compleanno il tecnico sarnese.

Si festeggia anche al Vallefuoco di Mugnano, dove il portici ospita la retrocessa Messina. Maggio apre le danze, ma i biancoscudati della Sicilia non si arrendono e cercano il vantaggio. Gli azzurri gestiscono e cercano di trattenere le offensive avversarie. Il primo tempo si chiude con il vantaggio casalingo del Portici. Nella ripresa azzurri spavaldi che provano raddoppiare e ce la fanno al 60′ con Grieco. Messina tutta in avanti e padroni di casa che provano ad approfittarne. Nel finale arriva il gol degli ospiti, con Mascari, ma all’esordio in Serie D il Portici si porta a casa i tre punti.

Meno gioiosa la giornata per la Gelbison, che perde contro l’Acireale in Sicilia. Il primo tempo si è chiuso in parità. Ad aprire le marcature proprio la squadra di casa con Cocimano all’11’, poi impatta Manzillo. Nella ripresa la parità persiste fino al 43′ quando l’arbitro concede un calcio di rigore ai padroni di casa. Dal dischetto raddoppia Barraco.

Sconfitta anche l’Ebolitana nella partita casalinga contro il Palazzolo. partita in discesa per gli azzurri di Salvatore Nastri che nel secondo tempo riescono a pareggiare con De Rose al gol di Filcetti. L’Ebolitana si gioca tutto negli ultimi minuti del match, al 90′ arriva un rigore ed al dischetto ci pensa Filcetti a raddoppiare, ma a calare il sipario di pensa Piemonte.

Per l’esordio della Nocerina, invece, bisogna aspettare. Causa ripescaggio la sfida con la Vibonese è stata rinviata a data da destinarsi.

Cristina Mariano