Serie D H/I. Seconda vittoria per il Savoia, Portici travolgente

Si chiude la ventunesima giornata del campionato di Serie D. Tante le gare rinviate a causa delle avverse condizioni climatiche. Nola e Turris non scendono in campo rispettivamente contro Az Picerno e Rotonda, proprio a causa della neve. Andiamo però a vedere cos’è successo si campi.

GIRONE H – Il Savoia vince contro il Sorrento, mettendo a segno un tris già nel primo tempo. In gol Alvino e una doppietta di Diakitè. Per i costieri riapre tutto Figliolia al 42′ e all’86’ Gargiulo sigla il gol che riaccende le speranze di pareggio. Non riesce, però, la missione rimonta e il Savoia porta a casa il derby.

Nell’altro derby è il Gragnano a portarsi a casa i tre punti. Il Pomigliano va in vantaggio con Girardi direttamente su calcio di punizione, ma risponde subito Gassama sugli sviluppi di un calcio piazzato calciato da Cavaliere. A decidere è, però, Padovano al 40′. Nella ripresa non cambia più il risultato, ma i granata chiudono con dieci uomini per l’espulsione di Suriano.

La Gelbison si salva in extremis contro il Team Altamura. La squadra di Severo De Felice subisce il vantaggio al 69′ quando Palazzo trasforma un calcio di rigore. Resta in dieci uomini la formazione cilentana per l’espulsione al 73′ di Mejiri. Il team Altamura ha l’occasione di chiuderla per un altro calcio di rigore concesso dal direttore di gara, ma questa volta Palazzo sbaglia. Al 91′ è De Luca sigla l’1-1.

Cade ancora il Granata questa volta sotto i colpi della Fidelis Andria. Risultato che si sblocca nella ripresa con Iannini e Forte.

Perde la Sarnese impegnata nella sfida esterna contro il Bitonto. Un 3-0 che fa male alla formazione di Cusano che riesce a reggere solo per un tempo all’offensiva pugliese.

Sugli altri campi. Vince il Gravina contro il Nardò. Il big match tra Taranto e Cerignola va agli ofantini. Il Città di Fasano cade a Francavilla.

GIRONE I – Il Portici è un rullo compressore e travolge il Città di Messina. Risultato che si sblocca nel primo tempo e al 45′ la formazione di casa era già sul 4-0. Nella ripresa il risultato cambia solo al fotofinish. Sall viene espulso al 61′, ma i siciliani non riescono ad approfittare. Su calcio di rigore √¨, però, la formazione ospite riesce a violare la porta vesuviana con Galesio.

La Nocerina impatta in extremis contro il Castrovillari. Apre Pandolfi e la chiude in pieno recupero Ruggiero.

Sugli altri campi. Bari che torna a vincere battendo l’Igea. Rocambolesca vittoria per la Cittanovese sul Messina. Il Gela espugna in rimonta Palmi, mentre l’Acireale trova la vittoria in casa del Roccella. Vince il troina contro il Locri e pareggiano, invece, Sancataldese e Marsala.

Cristina Mariano

Condividi