Scafatese. Cuomo riprende De Vivo, pari col Costa d’Amalfi

Ancora una volta fatale la ripresa per la Scafatese Calcio 1922 che per la terza volta nell’ultimo mese viene agganciata nella seconda frazione di gioco dopo essere passata in vantaggio. Ancora difficilissimo il pregara per mister De Felice che, oltre agli infortunati Astarita, Lopetrone, Giacinti e allo squalificato Costantino è costretto a dover rinunciare anche a Alessandro Itri, uomo partita della scorsa settimana, a causa di un problema riscontrato durante il riscaldamento.

Nonostante questo il primo tempo sul prato in sintetico del San Martino di Maiori è quasi tutto a tinte canarine: al 20′ Malafronte cicca di destro un ghiottissimo cross di De Vivo ma dieci minuti più tardi è proprio lo stesso De Vivo a mandare in estase il settore ospiti con un tiro a giro sul secondo palo che non lascia alcun scampo all’estremo difensore Manzi e vale il vantaggio giallobleu.

Gioia incontenibile per De Vivo, autore del suo primo gol con la maglia della Scafatese, ma i canarini non tirano i remi in barca e sfiorano il raddoppio all’ultima opportunità utile del primo tempo con un colpo di testa di Simonetti che però non colpisce lo specchio della porta.

Nella ripresa la stanchezza ospite si fa sentire e i padroni di casa cominciano a credere nell’impresa di rimettere in piedi il match; il pareggio amalfitano arriva al minuto 64 con Cuomo, ma poi la compagine di mister Proto sfiora addirittura il colpaccio con il clamoroso palo colpito al minuto 80.

Dall’altro lato del campo la Scafatese manca di pochissimo, e per ben due volte, il colpo del definitivo ko, prima con il colpo di testa a botta sicura di Carotenuto che chiama agli straordinari Manzi e poi con il tap-in di poco impreciso di Simonetti sul cross del subentrato Balzano.

Il triplice fischio del direttore di gara divide la posta in palio e adesso la Scafatese dovrà continuare la corsa play off sentendo, però, di nuovo vicinissimo l’Agropoli, che con la vittoria con il classico scarto in contemporanea torna a una sola lunghezza di distanza.

COSTA D’AMALFI: Manzi, Galiano 01, Parente, Cuomo Luca, Orta 02, Ferrara, Di Landro (70′ Bovino), Proto, Infante, Totaro, Cuomo Domenico (88′ Amatruda). A disposizione: Della Spada, Ferraiolo 02, Buonocore 02, Amatruda 04, Reale, Imperiale 03, Stoia, Vaccaro 02, Bovino 01. All: Proto

SCAFATESE: Cappuccio 03, Gambardella, Carotenuto 03, Manzo (67′ Siciliano), Mejri, Granata, Simonetti, Cammarota, Malafronte, De Vivo, Formicola 01 (84′ Balzano 03). A disposizione: Farina 01, Itri, Spada 04, Cozzolino 04, Elefante 02, Balzano 03, Siciliano. All: De Felice Severo

RETI: 30′ De Vivo (S), 64′ Cuomo (CDM)

Arbitro: Simone Palmieri di Avellino
Assistenti: Mauro Panico di Nola e Marco Polichetti di Salerno
Note: Ammoniti: De Vivo (S), Simonetti (S). Calci d’angolo: 7-2.