Savoia-Real Forio 4-1. Gli umori dalla Sala Stampa

Al termine della semifinale di ritorno di Coppa Italia Dilettanti, vinta dal Savoia sul Real Forio, ecco gli umori dalla sala stampa.

Il capitano Dino Fava: Disputata una gran gara, volevano la finale e ci siamo riusciti. L’andata è stata un tantino particolare, oggi siamo riusciti a ribaltare il risultato, abbiamo fatto una grandissima prestazione. Abbiamo affrontato la partita con la giusta determinazione, chiudendo bene già il primo tempo. Ogni tanto ci complichiamo un po’ la vita appena caliamo di attenzione, per questo dico dobbiamo essere sempre concentrati. Ora però pensiamo al Pimonte e a casa nostra che è più importante. Il mister lavora bene, una persona eccezionale, è anche merito suo se siamo arrivati a questo punto.

Caso Naturale: Sarà una bella finale, il Nola si è rinforzato è una buona squadra. Tifosi? Sono venuti in tanti, mi aspettavo qualcosa in più, li aspetteremo in finale. Già ad agosto avevo capito la nostra forza, un gruppo eccezionale che ha portato risultati.

De Rosa: Il mio cambio di posizione? Si lavora in settimana con il mister, ma ciò che è importante è il risultato. Nola? Non ci pensiamo, ragioniamo partita dopo partita. Se siamo arrivati ad avere questo margine in campionato è proprio perch√© abbiamo ragionato cos√¨. Domenica c’è il Pimonte che si vuole salvare. Dove giocare la finale? Basta che sia uno stadio che possa accogliere le due tifoserie.

Mister Fabiano: Le previsioni non si possono fare nemmeno del tempo, noi ci speravamo. Faccio i complimenti al Forio e alla mia squadra, oltre che a questo grande pubblico. Dedichiamo la vittoria al nostro presidente. Siamo entrati in campo con la giusta mentalità e vogliosi di fare risultato. Oggi la partita non era facile, loro hanno buoni giocatori che potevano dare fastidio, Castagna per esempio stasera lo dovevano solo sparare per fermarlo. Nola? Sono stato quattro anni li, una grande piazza. Ora penso alla prossima partita. Galizia? Un ragazzo eccezionale, quando escono e stanno incazzati mi fa sempre piacere, vuol dire che ci tengono, Sasà quando è uscito incitava i compagni più di me, un uomo fondamentale per questa squadra. Puteolana-Afragolese? Non ci importa, pensiamo al Pimonte, non sarà un partita semplice. Penseremo a queste squadre quando le affronteremo.

Dalla sala stampa “Leonardo Sfera”, Gianfranco Collaro

Condividi