Savoia-Albanova 0-1. Prima Accietto, poi rosso a Scarpa: casalesi espugnano il Paudice

L’Albanova espugna il Paudice di San Giorgio a Cremano, che ospita le gare interne del Savoia. Gli uomini di Barbera cadono contro i casalesi, ma accade tutto negli ultimi minuti prima frazione di gioco. Il 2003 Accietto porta in vantaggio gli ospiti e Scarpa si fa espellere, condizionando tutta la gara. 

ALBANOVA AVANTI, SCARPA ESPULSO

Un primo tempo giocato su buoni ritmi per la categoria, nonostante la giornata molto calda. Le squadre di affrontano a viso aperto e senza risparmiarsi. Pare meglio il Savoia, che sembra poter prendere subito campo e quindi l’inerzia della gara. L’Albanova non è diverto arrivata al Paudice per una scampagnata e si vede. I ragazzi di Ciaramella gestiscono senza troppi affanni le sortite offensive oplontine, per poi cercare di colpire. Una gara equilibrata, le due contendenti non sfruttano le occasioni create. Gli ospiti, nel corso della prima frazione di gioco recriminano anche per due calci di rigore, per presunti tocchi di mano non ravvisati dal direttore di gara.

A cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco il match si sblocca in favore degli ospiti. Traversone che arriva all’under Accietto, prima il controllo e poi il tiro a giro che non lascia scampo a Landi. Dopo la rete Scarpa viene espulso, si presume per proteste, lasciando in 10 i suoi per tutto il secondo tempo.

CASALESI ESPUGNANO IL PAUDICE

Nella ripresa, dopo dieci minuti, arriva la prima contromisura di Barbera. L’allenatore dei bianchi manda in campo Giuseppe Onda per Cuomo. Il Savoia sfiora il pareggio proprio con l’ex Portici. Ci crede la compagine olpontina che, nonostante l’inferiorità numerica, spinge nella metà campo dell’Albanova.

Gestisce bene il risultato la compagine casalese, che prova a mettere in ghiaccio la partita, riuscire a trovare i varchi giusti. A poco meno di un quarto d’ora dalla fine Grezio colpisce il palo, mancando un’occasione ghiotta per il raddoppio.

Prova il colpo di coda il Savoia, ma la squadra di Ciaramella ha un uomo in più e quell’uomo è Negro, che è presente nell’interdizione di tutte le azioni oplontine. Guarro mantiene a galla i suoi nei minuti finali, ma è una gara molto combattuta. I bianchi in pieno recupero vanno vicini al pareggio con Aquino.

Termina così al Paudice, il Savoia viene sconfitto dall’Albanova, che conquista i primi tre punti della stagione.

Tabellino di gara
Savoia – Albanova 0-1

Savoia (4-3-3): Landi; Sicuro, Conti, Guarro, Boussada; D’Amaro, Strazzullo (92’ Ferraro), Gargalini (76’ Ruggiero); Cuomo (56’ Onda G.), Aquino, Scarpa. A disp.: Izzo, Onda A., Russo, Santoro, Avitabile, Annunziata. All. Barbera

Albanova (4-3-3): Gianfagna; Sparano, Timmasini, De Miranda, Sieno; Pontillo (79’ Gallardo), Negro, De Rosa; Minutella (63’ Cestrone), Grezio (85’ Improta), Accietto (64’ Roma). A disp.: Vivace, Corbisiero, Falco. Damiano, Carannante. All. Ciaramella

marcatori:40’ Accietto (A)

ammoniti: Boussada (S), De Miranda (A), Guarro (S), Barbera (S)
espulsi: Scarpa (S)
recuperi: 2’pt, 6’st

direttore di gara: Marco Di Placido di Ariano Irpino
assistenti: Mario Scala e Carmine Vanacore della sezione di Castellammare di Stabia