Santa Maria-Locri 0-2. Amarezza di inizio stagione: Ficara e La Rosa stendono i giallorossi

Comincia non benissimo la stagione dei giallorossi di Di Gaetano. Polisportiva Santa Maria-Locri finisce con la sconfitta dei giallorossi per mano dei calabresi. Un gol per tempo e tanta amarezza.

La squadra di casa, infatti, inizia con il piglio giusto il primo match del campionato. Gara vivace e Santa Maria che risponde bene, quasi prendendo le redini di gioco. Il Locri si tiene bene in campo, risponde alle offensiva, ma soprattutto prova a pungere su contropiede. Il risultato resta imbrigliato per diverso tempo. E’ del Santa Maria la prima occasione da gol, con De Marco che non riesce a beccare il bersaglio grosso.

Appena un minuto dopo si rende pericolosa la formazione avversaria, con un contropiede su cui Morlando riesce a mettere i bastoni tra le ruote deviando una palla pericolosissima. La Polisportiva si batte sui palloni, così come gli amaranto si fanno vedere vivaci a per niente arrendevoli. Ed infatti è proprio la formazione ospite a passare in vantaggio. Ci pensa al 30′ Ficara che alla prima reale occasione del Locri manda il pallone in porta. Incolpevole Guerra, mentre da riguardare l’operato della difesa giallorossa.

La reazione è immediata e il Santa Maria sfiora il pareggio con Coulibaly, ma Ianni ci mette la mano e priva il calciatore di casa della gioia del gol. Il Locri, dal canto suo, è galvanizzato dal vantaggio, ma non riesce a creare pericoli grossi. In pieno recupero, la formazione di Di Gaetano sfiora nuovamente il pareggio, ma ancora una volta Coulibaly vede Ianni privarlo nuovamente del primo gol stagionale.

Nella ripresa la storia cambia completamente. Pronti, via e il Locri sfiora il gol dopo appena tre minuti con Parrotta. Con l’andar del tempo il ritmo della gara si abbassa, nonostante l’ingresso di Capozzoli porti un maggior piglio all’attacco giallorosso. Il fantasista di Agropoli crea occasioni per i compagni, che però non riescono a trovare la via del gol. A peggiorare la situazione è un rigore sul quale la formazione di capitan Campanella non è d’accordo. Tocco di Mancini con il braccio, dice l’arbitro, ma sembrerebbe che precedentemente ci fosse un tocco col piede. Poco da fare, per il fischietto è penalty. Larosa al dischetto manda il pallone dalla parte opposta di Guerra.

Passano pochi minuti e anche in area Locri arrivano le proteste per un tocco galeotto, che per Sciolti è lecito. Non riesce a riprendere il bandolo della matassa la squadra locale, che prova a rispondere e riaprire la gara, ma senza successo.

Arriva quindi la prima sconfitta in campionato per i giallorossi.

Santa Maria-Locri: il tabellino

Polisportiva Santa Maria (3-5-2): Guerra; Ferrante, Campanella; Morlando; De Marco (32’ st Tandara), Mancini (37’ st De Mattia), Ziello (2’ st Di Peri), Coulibaly, Ferrigno; Bonanno, Yeboah (9’ st Capozzoli). A disp.: Fezza, Diop, Ielo, Ventura, Petrazzuolo. All.: Di Gaetano.

Locri (4-3-3): Ianni; Lucà, Aquino, Mbaye, Paviglianiti; Romero (38’ st Furina), Dodaro, Larosa (41’ st Mazzone); Parrotta; Carella (44’ st Congiu), Ficara (23’ st Pagano). A disp.: Loccisano, Martinez, Zarich, Monti, Felline. All.: Mancini

Arbitro: Gabriele Sciolti di Lecce (Martinelli-Spatrisano)

Reti: 30’ pt Ficara (L), 29’ st Larosa (L) su rigore

Note: ammoniti Dodaro (L), Coulibaly (SM), Ferrigno (SM), Mazzone (L), Pagano (L). Angoli: 7 a 2. Recupero: 2’ pt e 5’ st.