Santa Maria-Giarre 2-1. Giallorossi in 10 regolano i siciliani

La Polisportiva Santa Maria torna al successo battendo per 2-1 il Giarre nonostante l’inferiorità numerica. Vittoria di sacrificio per i cilentani di mister Nicoletti che, dopo un primo tempo sontuoso, stringono i denti nella ripresa e gioiscono per la vittoria. Esordoio con la nuova maglia, completamente rossa, per celebrare i 90 anni del club di Santa Maria di Castellabate. La cronaca. All’ 8’ calcio di rigore in favore dei giallorossi per un fallo su Cunzi. Dal dischetto va Maggio che realizza dagli undici metri. All’11’ tiro dalla distanza di Ventura centrale parato, ma posizione di fuorigioco. Al 18’ palla di Masullo per Maggio che di sinistro strozza troppo la conclusione e palla fuori di poco.

Al 24’ raddoppio con Cunzi che si fa trovare pronto alle spalle del difensore del Giarre che era scivolato. Al 27’ cross di Todisco per Tandara e conclusione dell’attaccante respinta in due tempi dal portiere. L’unico tiro del Giarre è al 28’ con destro centrale di Limonelli parato. Poi, a cinque minuti dall’intervallo, cartellino rosso diretto per Cunzi che lascia i giallorossi in inferiorità numerica. Nella ripresa, al 3’ st Agudiak riapre subito l’incontro al termine di una mischia in area di rigore.

Al 6’ st punizione di Masullo respinta dal portiere. Al 24’ st colpo di testa di Cannavó respinto a mano aperta da Grieco, con un vero e proprio miracolo. Al 36’ st sinistro in area di Agudiak alto. Al 41’ tiro-cross di Cocimano che spaventa Grieco, ma la palla termina alta accarezzando l’incrocio. Nel finale, gli ospiti provano ad acciuffare il pari, ma il Santa Maria resiste e conquista tre punti.

SANTA MARIA-GIARRE

Santa Maria Cilento (4-3-3): Grieco; Todisco, Campanella, Masullo (43’ st Romanelli), Konios (39’ st Gargiulo); Maio (36’ st Oviszach), Simonetti, Ventura (2’ st Morlando); Tandara (11’ st Coulibaly), Maggio, Cunzi. A disposizione: Stagkos, Romano, Sare, De Mattia. All. Angelo Nicoletti

Giarre (4-3-1-2): La Rosa F.; Petrosa (35’ Baglione (37’st Anastasio)), Zappala, Porcaro, Musso (33’ st Aquino); Cocimano, Giuffrida, Iseppon (17’ st La Rosa A.); Limonelli; Cannavó, Giannaula (1’ st Agudiak). A disposizione: Giannini, Arcidiacono, Carrozzino, Anastasio, Padovani. All. Gaspare Cacciola

Arbitro: Stefan Arnaut di Padova (Gigliotti-Cozza)

Marcatori: 8’ pt Maggio (R), 23’ st Cunzi, 3’ st Agudiak

Note: Espulsi: Cunzi al 40’ pt. Ammoniti: Cocimano, La Rosa A.
., Cannavó, Zappala, Todisco, Maio. Angoli: 2 a 3. Recupero: 3’ pt, 6’ st.