Santa Maria-Gelbison 0-0. Termina in parità il derby del Cilento

Grande prova di cuore per i giallorossi che, nonostante l’inferiorità numerica, dominano nel derby contro la Gelbison. Partita spigolosa, intensa, che dirà 0 a 0 al termine dei novanta minuti di gioco. La cronaca. Al 4’ rigore sbagliato da Uliano su una presunta trattenuta in area di rigore di un calciatore giallorosso. Tiro troppo potente e alto per il centrocampista rossoblù. Al 7’ tiro centrale di Oviszach. Al 13’ cross di Romano e tocco di Tandara, grandissimo intervento di D’Agostino che toglie praticamente il pallone dalla porta. Al 36’ destro debole di un ispirato Oviszach che poco più tardi si ripeterà con un tiro centrale e altissimo. Nel finale, poi, della prima frazione, il rosso diretto a Masullo, anche in questo caso decisione discutibile del direttore di gara.

Nella ripresa, la Polisportiva sembra non soffrire l’inferiorità numerica, e a tratti è addirittura più pericolosa degli avversari. Al 1’ tiro di Maio al limite dell’area di rigore. Palla alta, ma deviata in angolo. Al 20’ st il pallone rimbalza in area, tocco di Ortolini che non è riuscito a dargli la giusta deviazione nonostante il buon impatto col pallone. Al 27′ destro centrale di Gagliardi, Grieco blocca in due tempi. Al 30’  gran tiro indirizzato all’incrocio dei pali, ma l’intervento di Grieco è straordinario. L’ha praticamente tolta dall’incrocio. Al 41’ girata di Marchetti in area di rigore, ma la palla termina fuori. Nel finale, i giallorossi si coprono con qualche forza fresca dalla panchina per via della giustificata stanchezza che c’è in campo. La partita non si schioda dallo 0-0 e i giallorossi ottengono un punto prezioso sia per la classifica che per il morale.

IL TABELLINO

Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Coulibaly, Gargiulo, Campanella, Masullo; Maio, Simonetti, Citro (47’ st De Mattia); Romano (12’ st Luscietti), Tandara (33’ st Romanelli), Oviszach (47’ st Cunzi). A disp.: Viscido, Konios, D’Auria, Di Pasquale, Della Torre. All. Nicoletti

Gelbilson (3-4-3): D’Agostino; La Gamba (1’ st Conti), Marchetti, Cardore (12’ st Faella); D’Angelo, Uliano, Graziani (19’ st Onda), Chinnici, Oggiano (24’ st Sparacello), Ortolini (39’ st Khoris), Gagliardi. A disp.; Petriccione, Barbetta, Fornito, Ferrara. All. Esposito

Arbitro: Andrea Zambetti di Lovere (De Santis-Di Bartolomeo)

Note: Espulsi: Masullo al 42’ pt. Ammoniti: La Gamba, Ortolini, Gargiulo, Coulibaly, Uliano
Angoli: 5 a 6. Recupero: 2’ pt, 6’ st.