San Marzano. Blaugrana corsari a Vico, Marotta decide

San Marzano di misura su un ostico Vico Equense, Marotta rientra e la risolve nella ripresa

Il San Marzano esce vittorioso dal bunker del Massaquano. Vittoria di misura dei blaugrana su un ostico Vico Equense, formazione ermetica ma brava nel distendersi in ripartenza. Le ridotte dimensioni del campo creano qualche difficoltà alla squadra di Fabiano, che la spunta con un secondo tempo sicuramente meglio interpretato.

La cronaca. In casa San Marzano si registrano le assenze dello squalificato Chiariello e degli indisponibili Frulio e Prisco. Consueto 4-3-3, con Dentice e Riccio che ritrovano una maglia da titolare. In panchina si rivede Marotta dopo una sosta forzata per motivi di salute.

Il primo tempo è avaro di emozioni. Il Vico Equense praticamente chiude ogni possibile varco alla sua area di rigore. Ne scaturisce un taccuino praticamente intonso fino all’intervallo. Con un unico sussulto al 23’ per il colpo di testa di Castagna sugli sviluppi di un corner, con palla alta.

Nella ripresa i blaugrana entrano con maggiore aggressività. Dopo 42 secondi De Iulio è chiamato al colpo di reni su sventola di Castagna. Al 9’ ci prova Esposito dal limite, con palla di poco alta. Nel giro di pochi minuti mancano di poco il bersaglio anche Di Girolamo su punizione ed Elefante dal limite dell’area.

Al 18’ è ancor più pericoloso Esposito, che scappa sul filo del fuorigioco, conclude in diagonale e trova la deviazione in corner di De Iulio. Il monologo blaugrana prosegue con il tentativo di Elefante, che al 22’ controlla bene in area ma manca nel guizzo decisivo.

Poco prima della mezz’ora Esposito e Castagna assecondano il rimorchio di Tarascio, ma la conclusione si perde sul fondo. Fabiano alza il baricentro e inserisce Marotta per Dentice e la mossa si rivela vincente.

Al 37’ Elefante apre proprio per il numero 10, che converge e piazza il diagonale chirurgico nell’angolino lontano. Tifosi in visibilio per il rientrante fantasista napoletano, che al 43’ si vede respingere dal palo una magia su punizione. Rischia nel finale il San Marzano, ma Correale non ha il giusto riflesso per controllare un preciso cross dalla sinistra.

Dopo oltre 4 minuti di recupero arriva il triplice fischio, con la vittoria dei blaugrana che restano incollati alla capolista Agropoli.

VICO EQUENSE (4-3-3): De Iulio; Visconti, Manzi (40’ st Barra), Mezavilla, Correale; Sannino, Tartaglione (24’ st Musto), Celentano (6’ st Gargiulo); Djalo (31’ st Nardelli), Guidoni, Calabrese A disposizione: Norvello, Froncillo, Quinterno, Cuomo, Cinquegrana. Allenatore: Teta.

SAN MARZANO (4-3-3): Palladino; Dentice (28’ st Marotta), Riccio, Di Girolamo, Armeno; Tarascio, Lettieri (7’ st Nuvoli), Montoro; Camara (10’ st Elefante), Esposito, Castagna (40’ st Velotti). A disposizione: Ragone, Aiello, Iannone, Simonetti, Tranchino. Allenatore: Fabiano.

ARBITRO: Carvelli (Crotone). Assistenti: Napolitano (Caserta) e Gaeta (Nocera Inferiore).

RETI: 37’ st Marotta.

NOTE. Spettatori: 250 circa. Espulso al 18’ st Teta (V, all.) per doppia ammonizione. Ammoniti: Camara (S), Manzi (V), Guidoni (V), Elefante (S), Musto (V). Calci d’angolo: 0-6. Recupero: 1’ pt; 4’ st.

Potrebbe interessarti anche

Eccellenza. Sabato ricco di gare: risultati e classifiche