San Marco Agropoli. Il presidente Rodolfo Sodano e il dg Damiano presentano il nuovo progetto

Nella città di Agropoli il calcio è rappresentato da cinque società, l’ultima in ordine di tempo è il San Marco Agropoli. Il neonato sodalizio parteciperà al prossimo campionato di Terza Categoria.

A dare vita alla nuova realtà calcistica la famiglia Sodano, di cui Rodolfo è il presidente e Damiano è il direttore generale. In esclusiva per la nostra redazione, proprio i due dirigenti raccontato ambizioni e progetti del San Marco.

“La passione e l’amore del nostro gruppo dirigenziale per il calcio sono alla base della nostra attività sportiva. -spiega il numero uno Rodolfo Sodano- Abbiamo aggregato persone serie e professionali innanzitutto nella vita privata. Contestualmente qualcuno di noi ha trascorsi calcistici importante come Antonio Inverso (Caciotta) da sempre nel mondo del calcio locale. Lo stesso per mister Giovanni Formicola, tecnico dalla carriera gloriosa. Il nome San Marco Agropoli mette in risalto il quartiere lungomare San Marco che a noi sta molto a cuore, perch√© gran parte di noi ci è cresciuto. Questo, però senza lasciare la radice di appartenenza della città di Agropoli. Da qui la scelta dei colori azzurro di Agropoli e il giallo del Sole che splende sempre sul nostro bellissimo lungomare”.

“Il progetto nasce dalla voglia di fare calcio nel nostro paese -continua il direttore generale Damiano SodanoE di dare la possibilità a chi ha la nostra stessa visione di questo sport di aggregarsi e associarsi verso gli obiettivi comuni. Serietà di ciò che ci prefiggiamo, valorizzazione dei giovani locali per ciò che concerne il lato tecnico. Non trascuriamo i valori di lealtà di impegno e di sacrificio che sono alla base di ogni metà nella vita”

Non neofiti del mondo del calcio per i soci del San Marco Agropoli: “Quasi tutti noi chi a livelli più grandi chi in tono minore ha delle esperienza trascorse nel calcio -spiega ancora il direttore generale- Ma l’emozione è sempre grande. Anche la giusta tensione per iniziare una nuova avventura. Affronteremo l’ormai prossima stagione calcistica, facendo leva sulle nostre conoscenze maturate negli anni passati e guardando al futuro con spirito speranzoso e consapevole dei nostri buoni mezzi”.

Mettendo da parte le questioni “formali”, passiamo a parlare di calcio giocato. Riflettori sulle ambizioni della squadra gialloazzurra in questo ormai imminente campionato: “Ci siamo iscritti al campionato di Terza Categoria, in quanto essendo un titolo nuovo non potevamo ambire per quest’anno ad altro. Noi non ci poniamo limiti -spiega il presidente- E sicuramente faremo di anno in anno il campionato che ci compete. Col lavoro e l’abnegazione possiamo ambire già quest’anno ad arrivare ad un risultato importante, avendo una rosa di livello tecnico di categoria superiore. Non ci dettiamo traguardi, ma non ci poniamo nemmeno un limite. La categoria deve essere proporzionata alla società e la squadra che si hanno. Vedremo di anno in anno”.

Una chiusura, quindi parlando del mercato: “Sono stati raggiunti tutti gli obiettivi di mercato che ci eravamo prefissi. -conclude il presidente Sodano- Ad oggi, possiamo dire, che abbiamo esattamente la rosa giocatori che volevamo avere:. Ci sono 21 giocatori in rosa con un mix ragazzi più maturi dalle esperienze passate importanti. Insieme a loro altri 6/7 ragazzi giovanissimi di 16/17 anni sui quali il mister può lavorare per le squadre future”.

Il prossimo 9 settembre la squadra si presenterà alla tifoseria, che già annovera numeri importanti. Location per l’apertura del sipario la birreria Beermàn√¨a di Agropoli.

Cristina Mariano