Salernitana-Nocerina. Mezzaroma: “Sconfitta per il calcio, applicare le pene”

“Domenica dal campo esce sconfitto il calcio e lo sport in generale. Il lavoro e l’impegno di diverse società non può essere spazzato via da un gruppo di persone che con il loro comportamento dimostrano di aver scarso attaccamento ai colori del proprio club”. √à il commento del patron della Salernitana, Marco Mezzaroma, su quanto avvenuto in occasione del derby con la Nocerina di domenica.

“Il nostro impegno nel promuovere un tifo sano e contemporaneamente di contrastare comportamenti violenti è massimo. In tal senso ci tengo a ringraziare per il lavoro svolto il Prefetto e Questore di Salerno e tutte le altre istituzioni preposte con le quali da sempre collaboriamo in maniera sinergica. Le società -chiude Mezzaroma- possono condannare la violenza e cercare di tenerla il più lontano possibile dalle mura dello Stadio, ma i nostri sforzi sono resi vani se, una volta accertati i reati, non viene scrupolosamente applicata la pena. Spero che quanto accaduto domenica inneschi un atteggiamento ancora più vigoroso e maggiore rispetto a quanto profuso da tutti sino ad ora nella lotta alla violenza. Comportamenti questi che con il calcio non hanno nulla a che vedere”. (adnkronos.com)

Condividi