Salernitana. In citta’ striscioni contro Lotito. Intanto si pensa all’Arechi

Mentre in giro per la cittá di Salerno si possono leggere gli striscioni installati dal tifo granata contro Claudio Lotito, come quello apposto all’ingresso della tribuna dello stadio Arechi, che ripercorre le amarezze delle ultime stagioni: “Stesso film, stessi protagonisti, stesso finale. La tua parola non vale niente. Per noi sei solo un perdente”, oppure come quello a Piazza Montpellier dove è stato esposto un “Lotito pinocchio” che porta sempre la stessa firma del primo, quella del Direttivo Salerno, chi di competenza sta pensando alle situazioni attuali dello stadio Arechi, non delle migliori.

E, mentre l’ambiente salernitano ha bisogno di una boccata di aria per ristabilire l’equilibrio rotto dopo la non qualificazione di Di Tacchio e compagni ai play-off, l’impianto dello stadio Arechi ha anch’esso necessitá di qualche accorgimento per le prossime stagioni.

Come si legge sulle pagine de Il Mattino, infatti, l’Arechi subirà alcune modifiche strutturali per una somma complessiva che si aggirerebbe intorno ai 100 mila euro. Circa la metà di questa somma sarà destinata alla riproduzione del certificato di idoneità statica della struttura, necessario per garantire l’agibilità dell’impianto nel prossimo decennio, fornita dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Oltre a questo bisognerà ristabilire l’impianto elettrico e quello di videosorveglianza a circuito chiuso nell’area della Curva Nord, che fu colpita da un incendio nel marzo del 2019.