Sprofondo Salernitana, KO all’Arechi nello scontro salvezza con l’Empoli

Sempre più dura la rincorsa alla salvezza per i granata. Una sconfitta che taglia le gambe alla squadra di Inzaghi

La Salernitana cade tra le mura amiche dell’Arechi, nello scontro diretto salvezza contro l’Empoli. Granata sempre più ultimi in classifica, vedono complicarsi ulteriormente la corsa alla salvezza.

Un primo tempo deciso da una sfortunata autorete di Zanoli, che nel deviare un cross di Cambiaghi, manda la palla nella propria rete. Una buona Salernitana che, una volta subita la rete, riesce a reagire solo nel finale prima con Dia e poi con Kastanons, quest’ultimo trova un grande Caprile a negargli la rete del pareggio.

Nella ripresa, arrivata l’ora di gioco Weissman, tra gli ultimi arrivati in casa granata, firma il pareggio. Una gara in equilibrio, ma nel finale cambia ancora il risultato, Fazzini viene atterrato da Pellegrino: rigore per l’Empoli. Dal dischetto si presenta Niang che firma il nuovo vantaggio. In pieno recupero la Salernitana subisce ancora una rete, quella di Cancellieri che fissa il risultato sul definitivo 3-1 per i toscani.

Salernitana – Empoli 1-3

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi (40′ Weissman), Boateng, Pellegrino; Zanoli (46′ Sambia), Maggiore, Basic, Bradaric; Candreva, Kastanos; Dia. A disposizione: Costil, Allocca, Sambia, Martegani, Simy, Gomis, Weissman, Coulibaly, Ikwuemesi, Tchaouna, Vignato, Pirola, Legowski. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Empoli (3-4-2-1) Caprile; Bereszynski, Ismajli, Luperto; Gyasi, Grassi, Maleh (70′ Fazzini), Cacace; Zurkowski (77′ Kovalenko), Cambiaghi (77′ Cancellieri); Cerri (70′ Niang). A disposizione: Perisan, Berisha, Goglichidze, Pezzella, Shpendi, Kovalenko, Niang, Cancellieri, Fazzini, Destro, Bastoni. Allenatore: Davide Nicola.

Arbitro: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia

Ammoniti: 20′ Maleh (E), 42′ Zanoli (S)

Reti: 23′ Aut. Zanoli (E), 68′ Weissman (S), 88′ rig. Niang (S), 94′ Cancellieri (E)