Real Forio, dalla Sarnese arriva Amedeo Vincenzi

Il Real Forio 2014 comunica che a partire da oggi Amedeo Vincenzi difenderà i colori biancoverdi.

Vincenzi, classe 1997, è un mezzala dall’elegante piede destro. L’imponente struttura fisica (è alto un metro e 90 centimetri) rende il neo biancoverde abile nel gioco aereo. Grazie anche alla sua ottima tecnica, Vincenzi è molto bravo negli inserimenti offensivi, trovando il gol con frequenza. Anche nella attuale stagione, iniziata alla Sarnese, Vincenzi ha realizzato un gol.

Reduce dalla felice stagione con la Igea Virtus (dove ha trionfato sia in campionato che coppa), Amedeo Vincenzi ben conosce l’isola di Ischia: è cresciuto nel settore giovanile dell’Ischia Isolaverde (con cui ha esordito anche in Lega Pro) ed, in passato, ha indossato, sebbene per soli tre mesi, anche la maglia del Barano.

Grande esperienza accumulata dal neo centrocampista biancoverde che ha giocato in piazze importanti come Portici, Mondragone, Gragnano, San Vito Positano, Puteolana. Fuori regione ha indossato le maglie di Lavello (dove ha vinto il campionato), Avezzano, FAVL Cimini e, nella passata stagione, Igea Virtus.

Ancora una volta la società del Real Forio 2014 mostra gran tempismo, intervenendo per rinforzare l’organico a disposizione di mister Iervolino con un giocatore di gran valore.

“Ho sposato il progetto del Real Forio 2014 – spiega Vincenzi -perché è ambizioso. Il presidente Luigi Amato ha una gran voglia di migliorarsi sempre, esattamente come me. Sono reduce da un campionato felice, nel quale ho trionfato sia in campionato che in coppa e nelle ultime quattro stagioni ho concluso per conquistato, assieme ai miei compagni, per due volte il primo posto e per due volte il secondo. Ho iniziato la stagione con la Sarnese, attualmente prima in classifica. Avevo molte richieste ma il presidente Amato ed il direttore Vito Manna mi hanno trasmesso grande tranquillità e mi hanno spiegato le ambizioni del Real Forio. Trovo che la attuale classifica non rispecchi il valore dell’organico, e mi auguro di dare il mio contributo per risalire quanto prima e toglierci le nostre soddisfazioni, magari centrando la finale di Coppa”.